Il Festival di Sanremo è quasi pronto per il via. Da martedì 4 febbraio fino alla finale di sabato 8, dal teatro Ariston e i diretta su Raiuno, torna il classico evento dell'anno che incolla milioni e milioni di italiani davanti alla tv. E, come ogni anno, ma quest'anno forse ancora di più, non mancano le polemiche attorno alla competizione canora per la quale la tv di Stato ha scelto Amadeus come direttore artistico e presentatore. Competizione che festeggia i suoi primi 70 anni.

Le polemiche sugli artisti e le frasi del conduttore

Ogni anno si scatena la polemica sui cachet degli ospiti e dei conduttori e anche quest'anno non fa eccezione.

Come anche le lamentele di chi è stato escluso dalla rassegna. Ma soprattutto quest'anno le polemiche si sono innescate sulla presenza di Junior Cally e su una frase di Amadeus alla conferenza stampa di presentazione dell'evento. Parlando di una delle partner che presenterà con lui la manifestazione, Francesca Sofia Novello, compagna di Valentino Rossi, ne ha esaltato "bellezza e capacità di stare accanto a un grande uomo ma un passo indietro". Da lì una valanga di critiche ad Amadeus che si è scusato per la frase dicendo di essere stato frainteso e di volerne sottolineare solo l'atteggiamento molto riservato.

Amadeus: guardare prima di criticare

Amadeus, a quanto pare molto amareggiato per diversi attacchi, ha cercato di fare il punto sulle polemiche evidenziando che "faremo una grande edizione" e su quella frase del passo indietro "si è innescata una strana combinazione in cui alcune persone hanno deciso di attaccarmi.

Dispiace che qualcuno si sia sentito offeso, mi ha ferito essere accusato di sessismo anche da chi mi conosce bene. Ho capito in questa fase chi sono gli amici e chi no".

Su Junior Cally la polemica è legata a una sua vecchia canzone col rapper accusato di istigare la violenza sulle donne che Amadeus ha dichiarato di non conoscere al momento della scelta dell'artista.

"Ho sentito la sua canzone - spiega Amadeus - e la trovo molto potente, come tutte le altre 23. Trovo ingiusto criticare prima di ascoltare. Questo vale per tutti, guardare prima di criticare, è come se si giudicasse un film solo dalla locandina". Ricordiamo che al festival con Amadeus ci saranno, tra gli altri, in veste di ospiti Fiorello, Tiziano Ferro e Roberto Benigni.

I big in gara e i titoli delle canzoni

Achille Lauro con Me ne frego, Alberto Urso con Il sole a Est, Anastasio con Rosso di rabbia, Bugo e Morgan con Sincero, Diodato con Fai Rumore, Elettra Lamborghini con Musica (e il resto scompare), Elodie con Andromeda, Enrico Nigiotti con Baciami adesso, Francesco Gabbani con Viceversa, Giordana Angi con Come mia madre, Irene Grandi con Finalmente io, Junior Cally con No grazie, Le Vibrazioni con Dov'è, Levante con Tikibombom, Marco Masini con Il confronto, Michele Zarrillo con Nell'estasi o nel fango, Paolo Jannacci con Voglio parlarti adesso, Piero Pelù con Gigante, Pinguini Tattici Nucleari con Ringo Starr, Rancore con Eden, Raphael Gualazzi con Carioca, Riki con Lo sappiamo entrambi, Rita Pavone con Niente (Resilienza 74), Tosca con Ho amato tutto.

Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!