Nella puntata di "Chi l'ha visto?" di mercoledì 12 febbraio c'è stato un atteso crossover tra Un posto al sole e il programma di approfondimento di casi di cronaca condotto da Federica Sciarelli, grazie alla presenza in collegamento di Michelangelo Tommaso e Marina Tagliaferri. La soap partenopea si è da poco interessata al caso delle truffe romantiche, mostrando la storia di Giulia Poggi, caduta vittima di uomo che le ha estorto 5.000 euro fingendosi una persona in difficoltà. L'unione tra i due programmi ha ottenuto un riscontro più che positivo tra i fan della soap, che hanno apprezzato come, ancora una volta, Upas abbia affrontato un tema molto attuale.

Federica Sciarelli ha voluto precisare quanto la decisione di trattare questo problema in parallelo tra la finzione e la realtà abbia spinto numerosi spettatori a scrivere alla redazione di "Chi l'ha visto?" per poter verificare alcuni profili sospetti.

Un posto al sole incontra Chi l'ha visto

Questa collaborazione tra i due programmi di punta di Rai 3 è nata in modo casuale nel momento in cui, loro malgrado, si sono trovati coinvolti in queste truffe romantiche tre attori celebri di Un posto al sole.

Il primo ad essere invischiato in una di queste brutte storie è stato Maurizio Aiello (Alberto Palladini) le cui foto del profilo erano state rubate per ingannare delle donne. In seguito si è trovato coinvolto anche Michelangelo Tommaso (Filippo Sartori) spacciato per vedovo bisognoso di attenzioni affettive, ma soprattutto economiche. Inoltre, anche se solo in modo indiretto, si è trovata implicata anche Samanta Piccinetti (Arianna Landi), vera moglie di Michelangelo Tommaso le cui immagini, assieme al marito, sono state usate per rendere più verosimile la storia della compagna di vita deceduta.

In diretta da Palazzo Palladini

Marina Tagliaferri (Giulia Poggi) ha ribadito che le donne che rimangono vittime di queste truffe romantiche soffrono la solitudine e andrebbero aiutate, per poi aggiungere che ci sarà un seguito alla storia attuale in Un posto al sole, ma non ha potuto rilevarlo per ovvie ragioni. Michelangelo Tommaso si è detto invece molto amareggiato e ha ricordato la terribile esperienza che l'ha visto coinvolto, sottolineando il fatto che lui abbia anche parlato poi con alcune delle donne vittime della truffa romantica.

Le vittime

L'intervista è andata avanti su toni molto leggeri, ma la Sciarelli ha voluto ribadire la gravità di tale truffe, che sono vere e proprie forme di violenza, e ha ricordato il triste caso di una donna che, dopo essersi resa conto di essere stata vittima di una truffa sentimentale, ha iniziato a mangiare dolci, nonostante il suo diabete, fino a raggiungere il decesso.

Segui la nostra pagina Facebook!