Come ormai risaputo, l'emergenza sanitaria legata alla rapida diffusione del coronavirus ha costretto molte produzioni, italiane ed internazionali, ad interrompere le consuete attività sui vari set. Tra i tantissimi cast che hanno dovuto fare i conti con la chiusura anticipata della stagione televisiva, compare anche il famosissimo medical drama prodotto da Shonda Rhimes: Grey's Anatomy. Proprio all'inizio del mese di marzo, Krista Vernoff - tramite un comunicato ufficiale rilasciato al sito web DeadLine - ha infatti informato i telespettatori che le riprese della sedicesima stagione sono state sospese in via precauzionale.

Sebbene la sceneggiatrice abbia parlato di una semplice pausa della durata di due settimane, l'incremento dei contagi in America ha convinto i fan del medical drama che la sedicesima stagione si sarebbe conclusa con l'ultimo episodio registrato prima del diffondersi del virus: il ventunesimo.

Il futuro della sedicesima stagione di Grey's Anatomy

A fare finalmente luce sul futuro della sedicesima stagione di Grey's Anatomy è arrivato un nuovo comunicato tramite il quale la produzione ha reso noto che la pausa proseguirà ben oltre le due settimane previste e che la consueta attività di registrazione dei nuovi episodi non riprenderà fino alla fine dell'emergenza sanitaria. La sedicesima stagione del medical drama si concluderà, dunque, con il ventunesimo episodio.

Al momento, tuttavia, non è chiaro se la sceneggiatura delle ultime quattro puntate previste per l'edizione 2019/2020 verrà eliminata o se Krista Vernoff deciderà di usarla come apertura per la diciassettesima stagione.Totale riserbo vige inoltre sui più che probabili crossover tra Grey's Anatomy e Station 19.

Il secondo spinoff del medical drama ha infatti terminato le riprese prima dei provvedimenti messi in atto dalle autorità competenti. Si fa sempre più strada l'ipotesi che le due serie, strettamente legate a livello di trama, si troveranno quindi a fare i conti con due linee temporali del tutto diverse che potrebbero spingere gli sceneggiatori a proporre un salto temporale quando lo show tornerà in onda.

L'interprete di Teddy Altman sul cast di Grey's Anatomy: 'Siamo una grande famiglia'

L'interruzione delle riprese di Grey's Anatomy, seppur necessaria e totalmente condivisibile, potrebbe dunque portare gli sceneggiatori ad ideare una trama completamente diversa da quella prevista prima della diffusione del coronavirus. In attesa di scoprire se Krista Vernoff e Shonda Rhimes, tramite i loro profili social, commenteranno i recenti risvolti, l'unica ad aver rilasciato nuove dichiarazioni è l'interprete di Teddy Altman. Kim Raver, intercettata dai microfoni di People, ha infatti sottolineato che il cast e la produzione si tengono costantemente in contatto per sincerarsi delle rispettive condizioni di salute:

"Ci teniamo sempre in contatto l'uno con l'altro per vedere come stanno tutti a casa.

Formiamo una grande famiglia e ci assicuriamo che il team di produzione stia bene."

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!