Piero Chiambretti ce l’ha fatta. A circa due settimane dal ricovero presso l’Ospedale Mauriziano di Torino, ha comunicato in queste ore di essere riuscito a sconfiggere il Coronavirus e di poter tornare finalmente a casa. L’annuncio è stato dato da Mediaset: l’azienda televisiva ha fatto sapere che il presentatore adesso sta bene e che i medici, dopo quasi 14 giorni di ricovero, gli hanno detto che poteva essere dimesso dalla struttura sanitaria.

Il conduttore di CR4-La Repubblica delle Donne ha diramato alcune brevi dichiarazioni, nelle quali ha voluto innanzitutto ringraziare tutto il personale sanitario del Mauriziano di Torino che lo ha seguito sempre con grande abnegazione e umanità in questi giorni di sofferenza fisica e psicologica.

Quindi ha evidenziato: “Sono guarito, ho due tamponi negativi. Un messaggio di speranza che voglio condividere e trasmettere a tutti”.

Ricordiamo che Piero Chiambretti il 17 marzo era giunto in ospedale insieme alla mamma Felicita, anche lei risultata positiva al coronavirus. Purtroppo, però, l’anziana signora non ce l’ha fatta ed è spirata il 21 marzo a 83 anni. Come ha ricordato di recente un’amica del presentatore, Wilma Ghia, intervistata da DiPiù, questo è stato motivo di grande disperazione, soprattutto perché l’artista ha perso l’adorata madre proprio nello stesso luogo in cui si trovava anche lui per essere curato dal Covid-19.

Piero Chiambretti ha salutato la mamma pubblicando una sua poesia

L'ultima "apparizione" social di Piero Chiambretti risale al 25 marzo.

L'artista piemontese ha voluto ricordare e omaggiare l'amata mamma Felicita con un post su Instagram. Innanzitutto ha pubblicato il necrologio comparso sui principali quotidiani nazionali all'indomani della morte della donna, in cui si ricorda che la cerimonia funebre "si terrà in forma strettamente privata" come prevedono le attuali norme restrittive emanate dal Governo come azione di contrasto all'epidemia da coronavirus.

Nella parte alta del post invece, il conduttore di Aosta ha voluto fare una dedica speciale alla madre, condividendo con tutti una sua poesia, giacché la compianta signora era una conosciuta e apprezzata autrice. Il componimento recita: "Catturata dall'enigma non ho certezze di chi sia io veramente nella camera oscura intravvedo fiocchi di neve continuando il gioco del buio".

Adesso è arrivata la comunicazione della guarigione di Chiambretti che indubbiamente consente ai suoi fan di tirare un sospiro di sollievo dopo queste settimane di ansia e preoccupazione.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!