A causa dell'emergenza legata alla diffusione del contagio da Coronavirus, la produzione di Un posto al sole si è fermata. Per tenere compagnia ai fedeli telespettatori, la produzione ha pensato a delle dirette social con i vari personaggi che ogni sera commentano le puntate che sono attualmente in onda. È stato stilato un vero e proprio calendario, Michelangelo Tommaso è stato il primo ad interagire in diretta dal profilo Instagram della serie.

Il calendario delle dirette

Dal 6 aprile, ogni sera e a turno, uno degli attori della soap in collegamento dal proprio salotto di casa ha il compito di commentare le vecchie puntate attualmente in onda.

Il primo a sperimentare questo nuovo tipo di intrattenimento è stato Michelangelo Tommaso che nella soap veste i panni di Filippo Sartori. Poi è stata la volta di Miriam Candurro, la dolce Serena Cirillo. A seguire sarà poi il turno di Davide Devenuto, che vestiva i panni di Andrea Pergolesi. Poi ci sarà Samanta Piccinetti, Arianna Landi per la soap e a concludere la settimana sarà Luca Turco, il Niko Poggi di Un Posto al Sole. L'appuntamento resta fisso alle 20:30 dal lunedì al venerdì in concomitanza con la messa in onda delle puntate datate 2012.

Il futuro della soap

Il capo scrittura della soap, dal lontano 2001, ha parlato dell'ultima settimana di lavorazione definendola parecchio stressante.

Questo perché il lavoro si era triplicato a causa del fatto che tutte le scene già scritte dovevano essere rielaborate riuscendo a garantire le misure di sicurezza, tra attori e membri della produzione, imposte dal Governo per il contenimento del contagio da Covid-19. Parallelamente a questa rielaborazione gli autori erano anche impegnati nella scrittura delle nuove scene.

Lo scrittore ha anche accennato che si sta già pensando a come far entrare questa triste vicenda che ha colpito il nostro paese nella soap, però la scrittura di queste scene sarà rimandata al futuro quando questo stato di emergenza ci abbandonerà.

Quando arriverà il momento di ripartire, le puntate di 'Upas' cominceranno dal punto esatto in cui si sono interrotte il 3 aprile scorso.

Le storie rimaste in sospeso verranno completate, in parte con le scene già girate, e per questo motivo sarà inevitabile lo sfasamento temporale con la realtà. Poi successivamente si aspetterà una ricorrenza per ristabilire l'arco temporale parallelo a quello reale.

Le considerazioni di Rispo e Aiello

Molti attori delle soap hanno espresso il loro pensiero in merito alla vicenda. Patrizio Rispo, che veste i panni di Raffaele Giordano, lo storico portiere di palazzo Palladini fin dall'esordio della soap, ha dichiarato che lo stop della produzione era dovuto. Secondo l'attore partenopeo, andare avanti avrebbe significato distorcere completamente il senso di Un Posto al Sole, fiction amata dai telespettatori proprio per la sua caratteristica di narrare storie in un arco temporale parallelo a quello reale.

Il ritorno in scena sarà, anche secondo lui, totalmente diverso da quello abituale. Ci si dovrà reinventare perché nulla sarà come prima.

Maurizio Aiello, che interpreta il perfido avvocato Alberto Palladini, ha espresso il suo pensiero in merito agli ultimi accadimenti dichiarando che sicuramente dovranno essere riviste parecchie cose quando comincerà il graduale ritorno alla realtà. Cambiaranno le modalità di ripresa, ci saranno meno riprese interne che lasceranno spazio a quelle esterne e soprattutto meno comparse.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Un Posto Al Sole
Segui
Segui la pagina TV Soap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!