Il 3 aprile del 2020 diventerà una data storica per i fan di Un posto al sole, infatti questa giornata verrà ricordata come quella in cui la soap si è fermata per la prima volta. Certo, in passato qualche puntata era stata rimandata per dare spazio ad altri eventi, ma si trattava di semplici accorgimenti di palinsesto, mai nulla, però, aveva fermato la macchina della produzione. Questa sera andrà in onda l'ultimo episodio inedito della soap, a partire da lunedì 6 verranno trasmesse le repliche delle puntate del 2012. L'emergenza sanitaria, che ha bloccato diverse produzioni, ha colpito anche Un posto al sole: a un certo punto è diventato praticamente impossibile girare in seguito ai decreti vigenti.

Per tutelare lo staff si è proceduto con l'unica opzione percorribile: la chiusura del set fino alla fine della crisi. In merito a tale situazione Patrizio Rispo (il celebre portiere di Palazzo Palladini Raffaele Giordano) ha fatto un'analisi della situazione attuale e ha parlato di quello che potrebbe essere il futuro di Upas.

Ultima puntata di Un posto al sole

Nulla aveva mai fermato la soap, anzi, l'insorgere di una tematica sociale, anche drammatica, era stata spesso riportata nelle puntate procedendo, in questo modo, in perfetto parallelismo con la vita reale. Per esempio, come non ricordare le puntate sul tema dell'HIV, che si svolsero in un periodo il cui il terribile male terrorizzava le persone.

La soap ne parlò mettendo in scena anche i test di controllo (risultati negativi) fatti da Filippo e Renato. Gli sceneggiatori hanno sempre voluto rappresentare l'attualità dei fatti, il che porta a pensare che anche il tema dell'emergenza sanitaria possa essere immesso nei prossimi episodi, ma parlarne ora risulta decisamente prematuro.

Patrizio Rispo aveva ipotizzato che si sarebbe potuto riprendere la soap parlando dell'emergenza sanitaria come qualcosa di passato, che aveva travolto anche gli abitanti di Palazzo Palladini, ma si trattava solo di una sua personale considerazione. In ogni caso, vista l'abilità con cui gli autori hanno sempre rappresentato importanti tematiche sociali, sarebbe interessante vedere come poter inserire tale argomento nella soap.

Il futuro di Un posto al sole

In merito alla situazione attuale e al futuro di Un posto al sole, Patrizio Rispo (Raffaele Giordano) ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni. Interrogato su cosa potrebbe succedere quando la soap tornerà in onda regolarmente, l'attore ha risposto laconicamente, affermando che il materiale disponibile è stato utilizzato fino all'ultima scena. Esisterebbero alcune scene inedite incomplete, ma in virtù degli ultimi eventi tale materiale potrebbe risultare inutilizzabile: "Sarà necessario riscrivere tutto in linea con quello che è sempre stato Un posto al sole". Insomma, c'è una forte incognita sui nuovi episodi, in ogni caso c'è la certezza che Un posto al sole tornerà, dato che lo stop è motivato solo dalla situazione d'emergenza attuale.

Cambierà tutto

Patrizio Rispo ha continuato affermando che nulla sarà più come prima, anche superata la fase peggiore, lo stile di vita cambierà, l'attenzione per le distanze rimarrà e questo potrebbe avere un forte impatto sulle scene da girare. L'attore si è detto affranto per il fatto che stasera, 3 aprile, vada in onda l'ultima puntata, ma continuare sarebbe significato tradire il proprio lavoro. Il successo di Un posto al sole era dovuto proprio alla sua attinenza con la realtà e non avrebbe avuto senso invitare le persone a restare a casa per poi continuare a girare. In ogni caso l'appuntamento con Un posto al sole è per stasera venerdì 3 aprile con l'ultima puntata inedita, mentre da lunedì 6 aprile partiranno le repliche del 2012 fino a a data da stabilire.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Un Posto Al Sole
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!