"Così vado avanti solo un anno". Sono queste le parole di Al Bano Carrisi, pronunciate in una intervista rilasciata al settimanale Diva e donna. Al Bano parla a tutto campo e racconta di un momento molto difficile per lui con gli introiti che si sono notevolmente ridotti e c'è grande preoccupazione per il futuro. Per se stesso e per tutte le persone che lavorano per lui, nelle tenute Carrisi a Cellino San Marco.

Al Bano Carrisi: 'In questo modo posso andare avanti solo per un anno'

Al Bano si racconta al settimanale Diva e Donna e parla di un momento molto difficile dal punto di vista economico.

Il cantante, infatti, dichiara che con l'emergenza sanitaria in atto i suoi guadagni si sono ridotti all'osso. Gli introiti scarseggiano e quindi non ci sono entrate ma solamente uscite. Al Bano sostiene che, con le giuste accortezze. in questa situazione, limando ovunque possibile, può andare avanti un anno. Ma il suo grido d'allarme è anche per le tante aziende presenti nelle sue tenute, per le tante persone e famiglie che lavorano alle sue dipendenze. L'artista, che la settimana scorsa, ha compiuto 77 anni, racconta al settimanale che ci sono 50 famiglie che si trovano in questo momento a non avere nessun reddito.

Ristorante e albergo della tenuta di Cellino San Marco sono al momento ancora chiusi

Il cantante racconta di sentirsi responsabile per tutte le famiglie che lavorano per lui. Racconta che al momento il ristorante e l'albergo presenti all'interno della tenuta sono rimasti ancora chiusi. Carrisi spiega la scelta in polemica nei confronti delle norme di sicurezza che sono state stabilite al momento della riapertura delle attività all'inizio della cosiddetta Fase 2.

"Lei ha letto tutte le norme per riaprire?" sostiene Al Bano a chi lo intervista. Per lui la spesa non vale l'impresa e con queste regole più che un ristorante sembrerebbe altro. Un ristorante - è la chiosa Al Bano - non può proprio sembrare un ospedale.

C'è preoccupazione anche per la vendemmia di settembre e per la raccolta delle olive, prodotti noti e di successo che in questi anni hanno dato grandissime soddisfazioni ad Al Bano.

Oltre alle aziende, l'artista è anche preoccupato, ovviamente, per la musica. Per lo stop di ogni attività compresi i concerti. Carrisi sottolinea che in questo particolare periodo non c'è troppo da fidarsi a prendere un aereo. Il cantante evidenzia che non è possibile, in questo momento con questo virus, andare in giro per il mondo. Con costi che in questo momento sarebbero insostenibili. Al Bano poi attacca: la musica leggera e il mondo dello spettacolo, a suo avviso, non vengono mai tenuti in considerazione e non c'è nessun contributo.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Albano Carrisi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!