Il “Paradiso delle Signore” è la soap opera di Rai 1 che, ogni pomeriggio, incolla davanti alla Tv milioni di telespettatori. A causa dell’emergenza sanitaria le riprese delle puntate dello sceneggiato televisivo sono state sospese: il 27 Aprile è andata in onda l’ultima puntata inedita del Daily della quarta stagione, mentre in questo periodo vengono trasmesse le repliche.

Tra i tanti personaggi presenti nella soap, quello di Clelia Calligaris (la capo commessa del grande magazzino milanese) è uno dei più apprezzati ed amati dal pubblico. L’interprete è l’attrice Enrica Pintore che ha concesso un'intervista esclusiva a Blasting News, nella quale ha parlato del possibile ritorno sul set della soap, della propria carriera e del personaggio che impersona con passione da due anni.

Pintore: 'La speranza è di riprendere da dove avevamo lasciato, il prima possibile'

Grazie per questa intervista. Come sta? È stato un periodo molto particolare per tutti e soprattutto non facile. Come la sua categoria professionale, in generale, sta affrontando l’emergenza Covid? Vuole lanciare un messaggio ai suoi colleghi?

"Io sto bene grazie. Non è stato un periodo facile per nessuno. Il mio settore in particolare è diventato di punto in bianco invisibile. L’arte fruibile in maniera virtuale ci ha sicuramente tenuto compagnia, ma il rapporto diretto con uno spettacolo, un’opera d’arte, un concerto è tutta un’altra cosa. Per quel che mi riguarda ho cercato assieme ai miei colleghi di mantenere vivo il contatto con il nostro pubblico attraverso i social, che ancora una volta si son dimostrati l’unico mezzo di comunicazione veramente utile per non farci sentire isolati dal mondo.

La speranza è quella di riprendere da dove avevamo lasciato, il prima possibile".

Si dice che a breve potrete tornare a girare le puntate del Paradiso delle Signore. Quali sono le emozioni che prova in merito?

"Sì, ci sono notizie positive al riguardo, anche se non ci è stata ancora comunicata ufficialmente una data precisa.

Sono felice di rientrare nei panni di Clelia e raccontare questo tanto atteso finale di stagione che è rimasto lì, sospeso, come tutti noi".

Enrica Pintore: 'Di Clelia apprezzo la mancanza di pregiudizi'

Lei da anni interpreta il ruolo della capo commessa del Paradiso, Clelia Calligaris. Una donna molto dolce, gentile ed elegante che è sempre pronta ad aiutare gli altri.

Quanto si sente vicino al suo personaggio e in che cosa si sente diversa?

"È vero che giriamo una soap e gli episodi vanno in onda quotidianamente, ma per il momento stiamo a quota due anni. Di Clelia apprezzo e condivido una qualità su tutte, ovvero la mancanza di pregiudizi, è una donna rispettosa che tende ad esprimere i propri giudizi solo dopo aver analizzato con accuratezza una situazione o una persona. Sicuramente sono più estroversa e impulsiva di Clelia, e non avrei fatto tutte quelle rinunce che lei invece ha fatto, ma dobbiamo sempre ricordarci che siamo nei primi anni sessanta e certi comportamenti erano in linea con l’epoca".

Entriamo adesso nel vivo delle puntate del Paradiso. Ci siamo lasciati con un’immagine molto dolce di Clelia, Luciano e Carletto mentre cenano insieme sentendosi per la prima volta una grande e vera famiglia.

Ci può svelare se la bellissima storia d’amore tra Clelia e Luciano avrà delle evoluzioni importanti? Riusciranno a vivere il loro grande amore?

"Questo vorrei tanto saperlo anch’io, perché non appena si intravede una mezza gioia all’orizzonte, gli autori consci di aver concesso troppo, ritirano subito qualsiasi buon proposito. Ma la risposta potrebbe celarsi proprio negli ultimi 25 episodi che mancano".

Abbiamo visto che Clelia si allea con Silvia, mentendo così per la prima volta al Ragionier Cattaneo. Il Signor Luciano scopre la verità sull’operazione di Federico? Vedremo nelle prossime puntate Silvia e Clelia ancora nemiche/amiche?

"Non posso avanzare spoiler, ma sicuramente questa menzogna porterà a diverse conseguenze nell’equilibrio dei vari rapporti, includendo anche lo stesso Federico.

E qualche verità verrà a galla".

La Pintore porta nel cuore l’esperienza nel film 'Oltre la bufera'

Ultima domanda. Quali altri lavori, precedenti al Paradiso, porta nel cuore?

"Ricevetti la chiamata al provino per il Paradiso durante le riprese del film “Oltre la bufera”, un film storico biografico sulla morte di Don Minzoni. Lì interpretavo Matilde, una giovane ragazza madre maltrattata dalla sua stessa famiglia perché motivo di disonore (siamo nel 1923). Ma poi l’incontro con Don Minzoni la portò a realizzarsi, ad avere uno scopo, a riscattarsi. Nella vita a volte abbiamo bisogno di incontrare qualcuno che ci sproni a credere nelle nostre qualità".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina TV Soap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!