Manuela Villa (all'anagrafe Manuela Maria Garofalo Pica), attrice, scrittrice e cantante italiana, figlia del celeberrimo artista musicale Claudio Villa, sosterrà l'esame di maturità tra pochissimi giorni, all'età di ben 54 anni. Ad annunciarlo è stato proprio lei, durante un'intervista rilasciata ieri, 17 giugno, in diretta all'emittente radiofonica Rtl 102.5.

Manuela Villa: maturanda a 54 anni

Martedì prossimo, 23 giugno, la Villa, che nell'intervento in diretta si è autodefinita ironicamente come "una vecchiaccia", sarà dinanzi alla commissione d'esame ad illustrare l'elaborato da lei presentato.

La cantante romana, madre di un figlio di sedici anni, ha rivelato che all'epoca, quando era una studentessa iscritta al quinto anno presso l'istituto superiore 'Roberto Rossellini' di Roma, si presentò regolarmente a scuola nel giorno fissato per il suo esame di maturità, ma non ebbe il coraggio di entrare in aula per paura dell'interrogazione. L'ugola d'oro ha dichiarato che quando frequentava il liceo romano aveva la testa da un'altra parte, ma adesso ha deciso di voler rimettersi in gioco e di riprendersi ciò che aveva abbandonato. Tutto è nato da un messaggio che Manuela ha mandato alla radio: "Farò gli esami di maturità per riprendermi ciò avevo perso negli anni di fuoco", che inoltre si è detta molto emozionata come tanti ragazzi nel vivere l'ebbrezza e la paura di questa prova, in una situazione particolare e paradossale, a causa dell'emergenza sanitaria dovuta alla pandemia del virus della Covid-2019.

La maturità ai tempi dell'emergenza coronavirus

Durante l'intervista radiofonica Villa ha parlato anche di suo figlio di sedici anni e della sua reazione nell'apprendere che la madre sosterrà da adulta l'esame di maturità: "Per lui devo essere un esempio. Gli ho detto di studiare adesso per evitare di ritrovarsi come me che sto impazzendo sui libri", ha detto la cantante.

Non è mancato un commento sulla strana e assurda situazione di questo esame di maturità in un periodo di piena emergenza coronavirus. Manuela Villa ha spiegato che, come stabilito, sarà sottoposta ad un'unica prova, in modalità orale, sulla quale si gioca l'intero esame: "Con i professori davanti si è responsabili di ciò che si è fatto. Si capisce se hai studiato, sia che l'esame sia scritto che orale.

Abbiamo consegnato un elaborato scritto sul quale verterà l'interrogazione della commissione esaminatrice", ha spiegato Manuela, illustrando le modalità della maturità 2020, che certamente rimarrà nella storia per l'utilizzo delle mascherine e il rispetto del distanziamento sociale tra candidati e commissione.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!