Vasco Rossi, sempre molto attivo sui social, ha voluto rivolgere un augurio a tutti quei ragazzi che tra pochi giorni cominciano un nuovo anno scolastico, il più incerto di sempre. A causa del coronavirus, il ritorno tra i banchi ha innalzato tante polemiche e perplessità. Di fronte a questa situazione precaria, la Scuola deve comunque ripartire e c'è chi ha già provveduto a fare i migliori auguri ai ragazzi, costretti ad affrontare un anno che si preannuncia subito in salita. Il rocker di Zocca lo ha fatto tramite la sua pagina Instagram, sempre molto attiva. La foto, pubblicata per augurare l'inizio del nuovo anno agli scolari, risale al 1959 e mostra i ragazzi di allora che, con la borsa a tracolla, attraversavano il fiume Panaro nell'Appennino Modenese, reggendosi a una corda con entrambe le mani.

Questo era il modo, molto particolare, con cui andavano a scuola i bambini negli anni '50. Niente a che vedere con i mezzi di trasporto che i ragazzi usano nella società moderna: autobus, treni, macchine. Ma, al giorno d'oggi, con le regole del distanziamento sociale e l'impossibilità di stare uno accanto all'altro, quel 1959 non sembra poi tanto lontano da questo 2020. Sotto la foto Vasco ha aggiunto anche un commento, riprendendo le parole di Victor Hugo: ''Chi apre la porta di una scuola, chiude una prigione e condanna l'ignoranza. Buon anno scolastico!”

Vasco Rossi e la sua estate senza rock

Quello agli studenti è solo uno dei tanti ricordi di un'estate anomala per Vasco. Il rocker di Zocca è impegnato ogni estate a portare i suoi show in giro per l'Italia.

Quest'anno, a causa della pandemia, il suo ultimo tour è stato rimandato al 2021. Quello del 2020 doveva essere l'anno dei festival rock. L'artista, infatti, aveva programmato il suo concerto in quattro città italiane: Firenze, alla Visarno Arena, Milano, con gli I-Days, Roma, con il Circo Massimo e infine Imola, con il ritorno dopo 15 anni all'autodromo Enzo e Dino Ferrari.

Per tutti i fan, acquirenti del biglietto, si dovrà attendere giugno 2021. Nel frattempo Vasco ha trascorso buona parte dell'estate al Grand Hotel di Rimini, location spesso utilizzata per le prove dei suoi tour.

A Rimini ha anche registrato un'intervista per la Rai, dove ha ricordato l'evento numero uno della sua carriera: Modena park. L'intervista è stata l'occasione per rivivere le emozioni di un evento mondiale per festeggiare i suoi 40 anni di carriera.

Le sue parole e le sue emozioni hanno fatto da cornice al documentario andato in onda lo scorso 1° luglio, a 3 anni di distanza dal concerto, dal titolo ''Vasco la tempesta perfetta'' trasmesso su Rai Uno. Dopo il soggiorno a Rimini, il rocker è tornato nella sua Zocca, tra passeggiate nel bosco e autografi con i fan, nell'attesa che arrivi la prossima estate.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Vasco Rossi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!