Lory Del Santo ha rivelato di essere stata vittima di violenze in passato. La regista era ospite della trasmissione di Rai Radio 2 I Lunatici per parlare dei suoi rapporti con alcuni ricchi corteggiatori, quando ha tirato fuori dal cassetto dei ricordi un'esperienza vissuta in prima persona, di cui non aveva mai parlato in precedenza. L’attrice e regista ha sostenuto di essere stata picchiata e di aver subito abusi da parte di un uomo per una notte intera, mentre si trovava con lui in una stanza d'hotel. Durante la sua testimonianza, Lory non ha voluto svelare troppi particolari della vicenda, non specificando quando sarebbe avvenuta, né il luogo nel quale si sarebbero perpetuate queste violenze.

A quanto pare Del Santo non ha mai voluto denunciare l’aggressore nelle sedi opportune; tuttavia la showgirl ha ammesso di aver sbagliato a non chiedere giustizia, preferendo dimenticare tutto, anche per paura di ritorsioni.

L’incontro di Lory Del Santo con il suo aggressore

Durante l’intervista Lory Del Santo non ha fatto il nome dell’uomo misterioso che l’avrebbe assalita, spiegando solamente che era stata un’amica fidata a presentarglielo. La regista ha aggiunto che avrebbe conosciuto il suo assalitore al ristorante, in un’atmosfera allegra e serena. “Ridevamo e scherzavamo insieme – ha spiegato in radio – pensavo che fosse una persona perbene”. A un certo punto della serata il signore avrebbe invitato la Del Santo a seguirlo nella sua camera d’hotel, con la scusa di avervi dimenticato qualcosa.

A quanto pare Lory avrebbe declinato ripetutamente l'invito, ma quell’individuo avrebbe insistito, giustificandosi con la necessità di fare una telefonata veloce e di prendere qualcosa che aveva lasciato in stanza, prima di accompagnarla.

L’aggressione subita da Lory Del Santo in una camera d’hotel

Alla fine Lory avrebbe accettato di seguirlo in camera: da quel momento sarebbe iniziato un vero e proprio incubo per l’attrice, durato tutta la notte.

“Quest’uomo era un pazzo – ha spiegato la Del Santo – mi ha picchiato, ha abusato di me e poi mi ha obbligata a fare un bagno con i petali di rose”. La regista ha raccontato anche di come sarebbe riuscita a scappare da quella trappola: avrebbe aspettato che il suo aguzzino si addormentasse per allontanarsi dalla camera.

A quanto pare l’uomo si sarebbe accorto nel dormiveglia di quello che stava accadendo e avrebbe iniziato a rincorrerla, ma Lory avrebbe fatto in tempo a guadagnare l’uscita. L’attrice ha quindi parlato della violenza psicologica e anche fisica subita in quell’occasione, aggiungendo di aver temuto durante la fuga di trovarsi quell’individuo davanti all’improvviso, come in un film. Ma per fortuna, una volta fuori dall’albergo, quando ormai era l’alba, la regista si sarebbe sentita finalmente libera.

I motivi della mancata denuncia di Lory Del Santo

Nei giorni successivi Lory avrebbe deciso di non denunciare e di dimenticare questa brutta storia, nonostante avesse “la faccia gonfia” dopo il pestaggio subito.

Col passare del tempo la Del Santo avrebbe capito di aver fatto due errori in quell’occasione: l’essersi fidata di quella persona sconosciuta e l’aver taciuto su quanto accaduto.

Lory Del Santo ha deciso di parlare di questa vicenda durante il programma radiofonico, dopo che le era stato chiesto un parere su Sara Croce, la showgirl 22enne denunciata dal suo ex, il miliardario iraniano di 56 anni Hormoz Vasfi, che le avrebbe chiesto un milione di euro come risarcimento per tutti i soldi spesi durante la loro relazione. Del Santo ha spiegato di aver incontrato molti personaggi ricchi e di aver vissuto situazioni simili, ma anche peggiori, come quelle violenze di cui aveva sempre taciuto.

Segui la nostra pagina Facebook!