Una recente ricerca di Amadeus ha rivelato che l'Europa ha la più alta concentrazione di traffico low cost, rappresentante del 37% dei viaggi aerei totali rispetto al 30% del Nord America. I dati globali, pubblicati dall'Air Traffic Travel Intelligence, hanno dimostrato che la Spagna ha la parcentuale più alta di traffico low cost di partenza con il 57%, seguita dalla Gran Bretagna dove volano il 52% delle compagnie low cost. Nei mercati di Medio Oriente, Asia e America Latina, i vettori a basso costo ricoprono il 14, 19 e 25 per cento rispettivamente.

Tuttavia, l'Asia conduce in termini di crescita annua con un aumento del 9%, seguito da America Latina al 6%.

Continuando con i numeri, sempre l'Asia vanta 7 delle 10 rotte con più volume di passeggeri, con la tratta Jeju - Seoul che mantiene il primato nel mondo. Il tratto Pechino - Shanghai è passato dal settimo posto del 2011 al quarto nel 2012; Sapporo - Tokyo ha superato Rio de Janeiro - San Paolo come seconda tratta più trafficata; Okinawa - Tokyo è entrata invece nella top ten, attestandosi alla nona posizione.

L'Asia è di certo il nuovo mercato di sviluppo. Oltre un quarto delle rotte asiatiche sono servite da cinque o più compagnie rivali e il 75% sono servite da tre o più. Al contrario il 45% delle vie aeree europee sono servite da uno o due vettori low cost. Il Medio Oriente ha affermato la sua dominanza nel traffico di collegamento del 2012. Mentre il traffico tra Europa e Asia ha avuto un accrescimento del 7% annuo, in particolare quello via Doha, Abu Dhabi e Dubai è aumentato del 20%.

I migliori video del giorno

Quasi la metà del traffico che attraversa questi tre importanti hub, e che l'interconnette, permette di gestire circa il 15% di tutte le vie che uniscono Asia - Europa e Europa - Sud Ovest Pacifico.

Inoltre lo studio rivela che il 22% del traffico aereo globale è concentrato su solo 300 "super routes" di partenza ed arrivo, che gestiscono più di un milione di passeggeri. Il 69% di tutti i voli viene effettuato sulle rotte principali con più di 100.000 passeggeri annuali. In conclusione si può dire che il traffico mondiale è cresciuto del 5% nell'ultimo anno con l'Asia che guida il mercato di trasporto più grande, con la crescita più rapida e più competitiva.