Non sono ancora finite le brutte notizie per i pendolari italiani e per tutti i fruitori dei mezzi pubblici locali delle diverse città italiane. Dopo lo sciopero generale di di due settimane fa e dopo lo sciopero dei treni dello scorso venerdì, nella giornata di mercoledì 19 marzo 2014 sono previsti nuovi disagi in tutte le città della nostra penisola.

Lo sciopero dei mezzi di trasporto del 19 marzo è stato indetto da alcune importanti sigle sindacali (Fit, Ugl, Filt, Fna) per spingere al rinnovamento ed alla ripresa delle contrattazioni per il contratto collettivo nazionale di lavoro in scadenza.

Ecco tutte le informazioni utili, gli orari e le fasce garantite a Napoli, Torino e Bologna.

Nel capoluogo campano è previsto dalle ore 8.30 del mattino fino alle ore 17.00 ma anche dalle ore 20.00 fino a fine servizio. Tutti i lavoratori e gli studenti affolleranno così i mezzi prima dell’inizio dello sciopero e saranno costretti al rientro nella fascia compresa tra le 17.01 e le 19.59.

Molto simile la situazione a Bologna dove gli orari di sciopero sono previsti dalle 8.30 fino alle 16.30 e dalle 19.30 fino a termine servizio. Nel capoluogo bolognese saranno assicurati i servizi di trasporto pubblico nelle altre fasce orarie.

Situazione leggermente diversa a Torino ed in Piemonte dove i disagi sono previsti dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 fino a fine servizio. Previste dunque molte difficoltà soprattutto nel rientro.

Per tutti gli aggiornamenti dettagliati è consigliata la visualizzazione delle news sui siti ufficiali delle aziende di trasporto delle singole città.