In molti partono per la Grecia, e in molti si chiedono quali sono i reali rischi che corrono. Tra crisi finanziaria e sbarchi di migranti in massa sull'isola di Kos, ci si chiede se valga davvero la pena partire. In aiuto viene il portale della Farnesina, "viaggiaresicuri.it", che dà dei piccoli, ma ottimi consigli per partire e godersi le vacanze.

Gli sbarchi di migranti sull'isola di Kos

Ciò che al momento preoccupa gli italiani, è la situazione sull'isola di Kos. In questo ultimo periodo, sull'isola si sono verificati sbarchi di migranti in fuga dalla guerra. All'arrivo sull'isola, soprattutto al momento della registrazione, si sono verificati dei veri e propri scontri tra migranti e forze di polizia greche.

"Viaggiaresicuri.it" ci tiene a precisare che i suddetti scontri non hanno creato disagi ai turisti presenti sull'isola e sono fiduciosi che non creeranno problemi in futuro. L'importante è prendere delle piccole precauzioni. Come riportato sul portale il 12 agosto 2015, è importante evitare gli assembramenti, e questo consiglio vale non solo per l'isola di Kos, ma per tutto il Paese, in quanto continuano a verificarsi scioperi e proteste.

Utilizzo carte di credito e bancomat

Un'altra cosa che preoccupa gli italiani, è l'effettivo funzionamento di carte di credito e sportelli bancomat all'interno del Paese greco. "Viaggiaresicuri.it" rassicura anche sotto questo aspetto, in quanto l'unico problema che potrebbe verificarsi, è la ridotta funzionalità delle carte di credito o il dover affrontare delle lunghe code d'attesa davanti agli sportelli automatici.

I migliori video del giorno

I limiti ai prelievi imposti dal governo greco valgono solo per carte emesse da istituti di credito greci, mentre non valgono per le carte emesse da istituti di credito esteri.

Pericolo di malattie endemiche

L'ultimo dubbio che hanno gli italiani è relativo alla presenza di malattie endemiche. Anche sotto questo aspetto non c'è da preoccuparsi, perché non si segnala la presenza di questo genere di malattie. In ogni caso, per avere maggiori informazioni, basta andare sul portale "viaggiaresicuri.it" e monitorare costantemente il sito che viene aggiornato in tempo reale. #vacanze estive #La tua vacanza