Megabus.com, è l'ormai più che nota compagnia di trasporto su ruote che permette di effettuare viaggi in autobus in tutta Europa, a prezzi estremamente bassi. La novità di oggi sta nel metodo di pagamento. Fino a qualche giorno fa era possibile ultimare l'acquisto dei biglietti solo tramite carta di credito, o comunque tramite carta ricaricabile. Invece da oggi in poi, anche in Italia, l'acquisto potrà essere ultimato  tramite il sistema di pagamento online più sicuro al mondo, paypal. Questo sistema di acquisto era già disponibile in altri Paesi europei come Germania, Francia, Belgio, Spagna e Paesi Bassi. Ed era per questo motivo che l'Italia attendeva l'imminente introduzione.

Il commento di Edward Hodgson, managing director di Megabus.com

Edward Hodgson dice che hanno deciso di inserire tra i diversi metodi di pagamento anche Paypal, perchè in questo modo i clienti italiani potranno effettuare prenotazioni in modo più semplice. Sono l'unica compagnia di autobus in Europa a effettuare viaggi a partire da 1 euro. Ora potranno offrire alla clientela non solo un servizio di qualità a prezzi estremamente convenienti, ma anche un'accessibilità maggiore.

Il commento di Angelo Meregalli, general manager Paypal Italia

Secondo Angelo Meregalli, l'inizio di questa collaborazione gioverà anche a PayPal. Il loro obiettivo è di ampliare al massimo l'offerta per i loro utenti, e quindi questa è stata una mossa strategica. Fino ad oggi Paypal permetteva di acquistare in modo semplice e veloce, viaggi in treno o in aereo, ma con l'inizio di questa collaborazione, da oggi potrà offrire anche la possibilità di acquistare viaggi in autobus, in Italia e in Europa.

I migliori video del giorno

Il network

Megabus.com opera oltre che in Europa, anche in Canada e negli USA. Il solo network europeo conta oltre 160 destinazioni tra cui Roma, Milano, Napoli, Venezia, Londra, Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Francoforte e Berlino. In Italia, il network conta 13 destinazioni e include tra le tratte,  Milano - Londra diretto, facendo stop a Torino, Lione, Parigi e Lille.