Viaggiando in giro per il mondo si impara moltissimo sulle culture. Per esempio in alcuni paesi lasciare la mancia è d'uso mentre in altri, come in Giappone, può risultare addirittura offensivo. Regalare fiori in numero pari in Ucraina e più in generale nei paesi dell'est è strettamente vietato. L'unica occasione in cui si portano fiori in numero pari è a un funerale o quando si va al cimitero. Perciò evitate di regalare un numero pari di fiori alle vostre amiche slave! Porta solo sfortuna.

Perciò per aiutarvi a non fare figuracce all'estero oggi pubblichiamo questa lista realizzata dal sito specializzato globelink. Ecco le 18 regole d'oro (bizzarrie più che altro) da seguire quando si va in vacanza all'estero:

1.

In Francia non chiedere e non parlare di soldi.

2. In Nuova Zelanda suonare il clacson equivale a un insulto. Non farlo!

3. Se visiti il Giappone non lasciare la mancia al ristorante.

4. Quando sei in Norvegia non chiedere a qualcuno di andare in chiesa.

5. Negli Usa non chiedere alle persone quanto guadagnano…

6. …e non dimenticare di lasciare la mancia al ristorante.

7. In Germania non fare gli auguri prima del giorno del compleanno.

8. Se soggiorni in Cile ricordati di non mangiare con le mani.

9. Quando ti trovi in Ungheria non far toccare i bicchieri tra loro durante il brindisi.

10. In Ucraina, invece, non regalare un numero pari di fiori, a meno che tu non voglia portarli al cimitero.

11. In India è vietato toccare il tuo lui/lei in pubblico.

12. In Messico non offendere, scherzando, la gente del posto.

I migliori video del giorno

13. Quando soggiorni in Turchia non fare il gesto dell’ok perché è considerato offensivo.

14. Se ti trovi in Irlanda non provare a imitare l’accento irlandese.

15. In Kenya non chiamare le persone con il loro primo nome.

16. a Singapore non mangiare sui mezzi pubblici.

17. Quando ti trovi in Italia non ordinare un cappuccino al ristorante.

18. In Cina non regalare orologi od ombrelli.

Quindi occhio a mangiare un panino sul bus a Singapore o a fare il gesto dell'ok in Turchia perché si rischierebbe di insultare la gente del posto e questa è l'ultima cosa che un turista dovrebbe fare. #vacanze estive #Esteri