Avete presente Beyoncé Giselle Knowles-Carter nota semplicemente come Beyoncé? La show girl statunitense famosa in tutto il mondo per le sue doti canore e artistiche? Ma anche per la sua vita privata che la vede legata al produttore e rapper Jay-Z, dal quale ha recentemente avuto i due gemellini Sir e Rumi? Ecco, proprio lei è diventata materia di studio all'università di Copenaghen presso il dipartimento d'arte e di studi culturali.

Perché Beyoncé rappresenta un modello?

La cantante è simbolo dell'emancipazione femminile afroamericana e durante il corso, intitolato Beyoncé, genere e razza, verrà analizzato l'impatto della diva sulla cultura e sul femminismo contemporaneo.

Il corso è stato ideato dal professor Erik Steinskog, docente dell'università di Copenaghen, e si svolgerà analizzando le canzoni e i video musicali della popstar americana. "Uno degli obiettivi del corso - ha dichiarato Steinskog - è introdurre il pensiero femminista nero, che è poco noto in Scandinavia e di cui Beyoncé è una delle più importanti esponenti". Ma la forza di Beyoncé non si ferma a questo. È brava anche come imprenditrice. Nell'ultimo anno infatti ha guadagnato la bellezza di 93,6 milioni di dollari, frutto del suo tour mondiale e di investimenti fruttuosi, non a caso è la regina dei guadagni nel suo campo, seconda a nessuno. Assieme al marito Jay-Z, forma la coppia d'oro degli States.

Anche nelle tasche di Jay-Z tra agosto 2016 e agosto 2017 sono arrivati ben 46 milioni di dollari, niente male vero?

Iscrizioni chiuse

Se volevate iscrivervi al corso, è troppo tardi, riprovate il prossimo anno. Già 75 studenti infatti si sono iscritti per seguire il corso il prossimo semestre. Inoltre, dato che non ci si aspettava tanto interesse, è stato necessario spostare le lezioni in un'aula molto più grande di quella inizialmente designata.

Lo stesso professor Steinskog è un grande fan della cantante e ha ammesso che è difficile non essere impressionati da Beyoncé dato che è estremamente brava in ciò che fa, come dimostrano i numerosi premi e riconoscimenti.

Non è la prima volta

L'università americana di Rutgers nel New Jersey già nel 2010 aveva lanciato una classe chiamata Politicising Beyoncé.

Il docente del corso, Kevin Allred, sosteneva di usare la carriera della cantante per esplorare la razza americana, il genere e la politica sessuale, proprio come è intenzionato a fare il suo collega in Danimarca, ma estendendo il pensiero al nord Europa.

Segui la nostra pagina Facebook!