5

I fiori di ciliegio, i classici ponti di legno ricurvi, i piccoli templi quasi nascosti tra la vegetazione, i laghetti ricolmi di carpe (Koi) e i lunghi bambù che fanno da cornice a tutto. I parchi, con tutto ciò che li compone, sono probabilmente ciò che rappresenta di più il Giappone, nella mia mente. Niente anime, manga, ramen, grattacieli o pocky. L'essenza della nazione nipponica si trova principalmente nelle cose semplici, nella natura. 

Chiunque viva in Giappone, lavoro e studio permettendo, ha maggiori possibilità di visitare tutti i luoghi che lo compongono. E chi viaggia? Per chi ha poco tempo a disposizione, ma vorrebbe visitare i luoghi che rappresentano maggiormente questo magico paese, qui di seguito potrà trovare una breve lista dei parchi più belli di tutto il Giappone, niente togliendo ai rimanenti.

Iniziamo con il Parco Nazionale Shinjuku Gyoen, che si trova a soli dieci minuti dalla stazione di Shinjuku. Esso è grande 58 ettari ed è caratterizzato da numerosi alberi, laghetti e prati. Originariamente, il parco è stato la residenza della famiglia Naito, durante il periodo Edo (1603 - 1868). Adesso è sotto la giurisdizione del Ministro dell'Ambiente. Il Parco Nazionale è diviso da tre zone, caratterizzate da stili diversi: uno francese, uno inglese (nella parte nord) e uno giapponese (a sud). Per accedere è necessario acquistare un economico biglietto. Visitabile dal martedì alla domenica, tra le 9 del mattino e le 4 del pomeriggio.

Il Giardino Est del Palazzo Imperiale (Kōkyo Higashi Gyoen) si trova a 15 minuti dalla stazione di Tokyo. Trovandosi al suo interno, sarà possibile camminare in un vero e proprio castello del periodo Edo, in una parte del Palazzo Imperiale e avvicinarsi alle giganti rocce utilizzate per costruire le pareti del castello.

I migliori video del giorno

Sarà inoltre possibile visitare il Museo delle Collezioni Imperiali, che mette in mostra più di 9500 opere, una volta appartenute alla famiglia imperiale.

Il Parco di Ueno, attaccato alla Stazione di Ueno, è particolarmente famoso per le celebrazioni primaverili della hanami, la festa che si tiene durante lo sbocciare dei fiori di ciliegio. Il Parco di Ueno è stato costituito nel 1873, sul terreno che precedentemente ospitava il tempio di Kan'ei-ji. A parte gli 8800 alberi, al suo interno possiamo ammirare i vari fiori di loto, i laghi e vari tipi di arbusti.

Il Giardino Kyu Shiba Rikyu, precedentemente la Villa Shiba, aperto al pubblico nel 1924, è un vero e proprio paradiso dal quale è possibile ammirare i vari grattacieli in lontananza. Vicino alla stazione di Hamamatsucho, il giardino è costituito da un laghetto e delle colline create dall'uomo, in modo da rappresentare l'oceano, i laghi e le montagne nel mondo reale. Questa terra una volta ospitava vari signori feudali e ufficiali del governo, durante il periodo Edo. 

La Valle Todoroki si trova al centro della zona residenziale della città di Setagaya.

Molto vicina alla stazione Todoroki di Tokyu. Lunga solo un chilometro, il parco è composto da un lungo corridoio di vegetazione e alberi, affiancato da un laghetto. Alla fine del lago, ad attenderci, troviamo il pittoresco Tempio Todoroki Fudo e numerosi alberi di ciliegio.