La ricerca di razze aliene e pianeti abitabili sembra diventare sempre più concreta. Grazie ad un'impresa privata, finanziata da Yuri Milner, è giunto in cantiere il progetto di un'astronave capace di viaggiare ad una velocità tale da permettere di raggiungere le nostre stelle vicine rientrando ampiamente nell'arco di una vita umana. Il progetto, che prende il nome di Beakthrough Initiatives, punta le sue mire su un sistema binario, chiamato Alpha Centauri, distante da noi solamente 4 anni luce e che presumibilmente presenta al suo interno pianeti come il nostro e quindi potenziali forme di vita aliene.

Alieni e pianeti abitabili

Inotrno alla nana rossa di Alpha Centauri, chiamata Proxima Centauri, gravita un pianeta di medie dimensioni, che a giudicare dalla sua orbita dovrebbe possedere acqua allo stato liquido e quindi molto probabilmente ospitare specie aliena. Ma come riporta la rivista Le Scienze, non è certo che su questo pianeta possa fiorire la vita, poiché per i continui brillamenti delle stelle a cui è vicino, potrebbe rivelarsi totalmente inabitabile. Ma ovviamente, questa è una cosa di cui non ci si può sincerare dal pianeta Terra e quindi si rende necessario sviluppare il Breakthrough Initiatives. Il progetto ha stabilito una collaborazione molto importante con l'ESO (Eurpoean Southern Observatory), da cui dovremmo ricevere immagini dettagliate delle stelle Alpha Centauri A e B già nel 2019.

Istituzioni e miliardari

Probabilmente senza il sostegno di Yuri Milner il progetto non sarebbe mai partito, poiché le istituzioni non si sarebbero mai accollate il rischio di finanziare un progetto così costoso e di incerta riuscita. Ma come sostiene Oliver Guyon della Università dell'Ariziona, proprio in virtù del fatto che non sappiamo cosa torveremo una volta arrivati lì, dobbiamo cercare più attentamente. Le statistiche, infatti, sembrano avvalorare le posizioni di Guyon, poiché il 20% delle stelle simili al Sole, presenterebbero dei pianeti orbitanti intorno ad esse molto simili alla Terra e quindi con condizioni che favorirebbero lo sviluppo della vita aliena. Se il progetto fruttasse i risultati sperati, riuscirebbe a procurare l'interesse della comunità scientifica e quindi a dare il via a successive indagini. Sembra proprio che in futuro potremmo essere noi ad atterrare su pianeti alieni e non viceversa. #scienza #ufologia #paranormale