Questa notte nei pressi di Verona, sulla autostrada A4, viaggiava un autobus con 55 persone a bordo, per la maggior parte studenti e docenti ungheresi di ritorno da una gita scolastica. Per cause ancora sconosciute il pesante autoveicolo perde il controllo e va a schiantarsi contro le protezioni dell'autostrada, prendendo fuoco. In pochi attimi il pullman è diventato una trappola mortale per i passeggeri.

Pubblicità
Pubblicità

Le prime notizie parlano di almeno 16 vittime, tutte molto giovani, ragazzi tra i 14 e i 16 anni. L'incidente è avvenuto sulla autostrada A4 nel veronese, per la precisione nel comune di San Martino Buon Albergo, poco distante dall'uscita di Verona Est.

Sul posto alcuni operatori televisivi hanno ripreso le immagini, di seguito il video del bus in fiamme.

Immediata è stata la segnalazione dell'incidente da parte di automobilisti che percorrevano lo stesso tratto autostradale.

Pubblicità

Sul luogo dell'incidente sono giunti in breve tempo i soccorsi con ambulanze e vigili del fuoco, proprio un portavoce dei vigili ha fatto sapere che oltre ai 16 studenti morti ci sono 39 feriti in condizioni anche gravi che sono stati portati negli ospedali della zona.

Il tratto di autostrada è stato chiuso in direzione Venezia, facendo obbligatoriamente uscire a Verona Sud.

La dinamica dell'incidente non è ancora chiara, di certo si sa che nell'urto molto violento alcuni passeggeri sono stati sbalzati fuori, mentre altri sono rimasti imprigionati all'interno dell'autobus che ha preso fuoco.

Sono state avviate le indagini da parte della polizia stradale per chiarire che cosa possa aver determinato questa tragedia. Nel frattempo si è provveduto ad avvisare le famiglie, alcune delle quali sono già in viaggio dall'Ungheria per raggiungere la zona. Per tutta la notte pattuglie della stradale, assieme ai vigili del fuoco, hanno lavorato nell'opera di soccorso e nel contempo cercato di raccogliere tutti gli elementi utili per ricostruire la dinamica esatta dell'incidente.

Il bilancio delle vittime, come ha dichiarato Gerolamo Lacquaniti dirigente della stradale, si è aggravato di ora in ora, con la scoperta all'interno del mezzo di diversi corpi carbonizzati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto