Un terremoto dietro l'altro, la politica trapanese esce letteralmente a pezzi. La città, che si appresta ad andare al voto per le amministrative, si risveglia sgomenta dopo il turbine giudiziario che ha travolto i due maggiori candidati a sindaco. Ieri la notizia della richiesta, da parte della Procura di Palermo, del soggiorno obbligato nei confronti del senatore Antonio D'Alì perché "socialmente pericoloso". Stamani il provvedimento cautelare nei confronti dell'ex sindaco, anche lui in corsa per Palazzo D'Alì. Il deputato regionale Mimmo Fazio è stato arrestato insieme all'armatore Ettore Morace nell'ambito di un'inchiesta per corruzione. Il settore incriminato è quello dei fondi per il trasporto marittimo; c'è anche un terzo arrestato: il funzionario regionale Giuseppe Montalto.

Pubblicità
Pubblicità

Le relative indagini sono condotte dai carabinieri, le misure sono state eseguite su ordine del Tribunale di Palermo su richiesta del procuratore capo Francesco Lo Voi e del sostituto Dino Petralia.

Massimo riserbo sulle indagini

Sulle indagini, al momento, vige il massimo riserbo da parte dell'autorità giudiziaria. L'unica notizia trapelata è il legame con il settore dei trasporti marittimi. Ettore Morace, per l'appunto, è il figlio del comandante Vittorio Morace che ha fondato la compagnia di navigazione 'Ustica Lines', diventata successivamente 'Liberty Lines'. Pochi giorni addietro, Mimmo Fazio si era congratulato con Morace per la sua nomina di spessore all'interno del Comitato dell'Autorità di sistema portuale della #Sicilia Occidentale. Oltretutto lo stesso Fazio aveva indicato la signora Anne Marie Morace, moglie di Vittorio Morace, come componente della sua giunta in caso di vittoria alle elezioni del prossimo 11 giugno.

Pubblicità

Il 'più amato' dai trapanesi

Mimmo Fazio in quel di #trapani non è stato un sindaco qualunque. Candidato per la prima volta al ruolo di primo cittadino nel 2001 come esponente di una coalizione di centrodestra, è stato eletto ed ha guidato la città fino al 2012. Il periodo della sua amministrazione è tra i più 'brillanti' della storia recente della città, in cui sono state realizzate numerose opere di completamento urbanistico attese da anni e nel corso del quale Trapani ha radicalmente cambiato volto. La città è stata inoltre teatro di importanti manifestazioni sportive, come gli atti prelimimari della Louis Vuitton Cup del 2005 per il quale era stato attribuito a Trapani il nome di 'Città della vela'. Tutti motivi per cui Fazio risulta amatissimo dai propri concittadini, una 'spinta' che lo ha portato alla ricandidatura per il prossimo giugno con il sostegno di una serie di liste civiche. Oltretutto, il binomio Fazio-Morace nell'idea del trapanese medio è sinonimo di successo anche per la maggiore delle realtà calcistiche cittadine, il Trapani Calcio che negli anni scorsi è stato protagonista di una storica cavalcata che lo ha portato, in breve tempo, dai dilettanti alla serie B.

Pubblicità

Giusto ieri sera la squadra è tornata in Lega Pro dopo quattro stagioni tra i cadetti. Lo sport naturalmente non c'entra nulla con le vicende giudiziarie, ma in questo caso contribuisce a rendere ancora più amaro questo maggio trapanese. #cronaca nera