Ormai ci siamo, mancano solamente una decina di giorni al Natale 2015 e già tutti gli appassionati di cucina, e non solo, sono alla ricerca dei dolci da preparare per le festività natalizie. Gli italiani, come ogni anno, si preparano alle abbuffate in famiglia con i parenti e come da tradizione, a fine pranzo o cena, non possono mancare di certo i dolci, che saranno sulle tavole in tantissime varietà. Ora andremo a scoprire alcune idee riguardo a dolci natalizi sia da poter acquistare, sia da preparare a casa.

Dolci Natale 2015: ricette gustose da portare a tavola

I classici in assoluto per tutta l'Italia sono sicuramente il panettone e pandoro, che possiamo reinventarli tagliandoli e farcendoli con panna e zabaione o anche con la crema di nocciole.

Pubblicità
Pubblicità

In alternativa, possiamo vedere alcune #Ricette della nostra penisola facili e veloci da fare. Per quanto riguarda il sud, a Napoli si portano in tavola gli struffoli, ovvero palline di pasta, da fare fritti o al forno, legate fra loro con miele e ricoperte da confetti colorati; in alternativa c'è la classica pastiera napoletana. In Puglia, invece, troviamo le cartellate, dolci di pasta sfoglia a forma di corona fatti poi affogare nel vino cotto; ci sono anche le pettole o i mostaccioli. Il must della gastronomia calabrese durante le feste sono i fichi chini, ovvero il frutto essiccato farcito poi con mandorle, noci e cioccolato. Passiamo alle isole nostrane; in Sicilia durante le feste preparano la cubaita, un torrone al sesamo con mandorle e scorze di arancia, limone e ricoperto di miele.

Pubblicità

In Sardegna, uno dei dolci della pastorizia sarda tra i più conosciuti è la sebadas, un preparato di sfoglia che ricorda un raviolo, ripieno di pecorino con una glassa di miele per la copertura.

Al centro-nord, invece, troviamo il pangiallo romano, un pandolce ottenuto da un impasto di frutta secca, miele e cedro candito. Nelle Marche un dolce tradizionale è il bostrengo, un pane raffermo, a cui si aggiungono frutta candita, fichi secchi, uva sultanina e mosto cotto, ma lo si può arricchire con altri ingredienti sfiziosi come il cacao, il miele, la frutta secca e il rum. Spostiamoci in Toscana dove troviamo i ricciarelli, un biscotto di marzapane con l'aggiunta di mandorle e i profumi di vaniglia e cannella. In Emilia Romagna c'è il panspeziale, un dolce a base di cioccolato, miele, mostarda bolognese, frutta candita, pinoli e burro. Al nord, in particolare in Trentino Alto Adige, viene preparato lo zelten, un pane fruttato e riccamente speziato, a base di frutta secca, canditi e uvetta. In Piemonte troviamo il tronchetto, la forma ricorda un pezzo di legno, preparato con uova, burro, mascarpone, crema di marroni, brandy, panna e cioccolato. Infine, in Friuli Venezia e Giulia la Gubana, un dolce a forma di chiocciola, a base di pasta lievitata, è farcito con frutta secca, uva passa, amaretti e bagnato dalla grappa. Continuate a seguirmi per quanto riguarda il mondo culinario e le ricette. #ricette dolci #Natale