È sempre #Matteo Salvini a fare il bello e il cattivo tempo nel centrodestra romano. Bertolaso resta l’asso giocato da Berlusconi e Meloni per la Capitale, ma il leader del Carroccio non si è arreso all’idea di stravolgere il disegno dei suoi alleati. Dopo giorni di attacchi e repliche a distanza, la situazione pare essersi normalizzata con l’ok dell’ex Cav al sondaggio popolare sul candidato della coalizione. Toccherà ai cittadini romani infatti promuovere o bocciare il nome di Bertolaso, che continua a registrare perplessità e non solo da un punto di vista politico. È invece caduto nel vuoto il tentativo di Salvini di gettare nella mischia la stessa Meloni, che continua a preferire l’impegno sul fronte nazionale.

Pubblicità
Pubblicità

In assenza di nomi forti per la Capitale il numero uno della Lega, nel ridimensionare la bontà della scelta Bertolaso, è arrivato a promuovere il candidato cinquestelle Virginia Raggi. L’affascinante avvocatessa romana pare abbia catturato le simpatie di Salvini per il progetto di superamento dei campi Rom e della tolleranza zero sul territorio. “Buca lo schermo - ha confessato ai suoi fedelissimi - ci vorrebbe una come lei, sarebbe perfetta”. #M5S #Politica Roma