È mancato poco a Giovanni Visconti, forse solo un po’ di tempismo, per conquistare il primo successo in maglia Team Bahrain Merida. Sulle strade del Giro di Slovenia [VIDEO] il corridore siciliano è arrivato a giocarsi il successo nell’arrivo in salita di Rogla con Rafal Majka e Jack Haig. Visconti ha preso lo sprint molto lungo considerando la pendenza della strada e nel finale ha aperto la porta al sorpasso di Majka che è andato a vincere mettendo anche una seria ipoteca sulla classifica generale finale. Il #Giro di Slovenia si concluderà domani con un’ultima frazione favorevole ai velocisti.

Slovenia, Majka all’attacco

La terza tappa era la più impegnativa, il tappone di montagna, di questa quattro giorni del Giro di Slovenia.

Pubblicità
Pubblicità

La corsa si è risolta con un testa a testa sulla salita finale di Rogla. Rafal Majka è stato il grande protagonista della scalata. Il corridore polacco della Bora Hansgrohe ha frantumato il gruppo con una serie di scatti, riuscendo a togliersi di ruota tutti quanti ma non l’australiano Jack Haig. Il corridore della Orica è rimasto sempre in scia a Majka, ma senza collaborare dopo le sfuriate del polacco che ha provato più volte a staccarlo senza riuscirci. I rallentamenti seguiti agli attacchi di Majka hanno permesso ad un ottimo Giovanni Visconti di rientrare, mentre un altro gruppetto con Mattia Cattaneo ha solo sfiorato il riaggancio.

Visconti, volata troppo lunga

Majka ha continuato i suoi cambi di ritmo, ma alla fine ha dovuto desistere e così si sono ritrovati in tre a giocarsi il successo in questo anomalo sprint in salita.

Pubblicità

Visconti, dotato di un ottimo spunto, ha deciso di prendere la volata davanti e di affondare già ai 200 metri, uno sforzo decisamente troppo prolungato vista la decisa pendenza della strada. Haig ha subito ceduto, ma Majka non ha mollato e quando Visconti ha concluso la sua spinta più forte ha messo la freccia per andare a sorpassarlo.

Il polacco della Bora ha così vinto la tappa e conquistato la maglia di leader, con Visconti e Haig secondo e terzo sia nella classifica di giornata che in quella generale. Da segnalare la buona prestazione di Mattia Cattaneo, anche fin troppo generoso nel condurre il gruppetto inseguitore. Si è rivisto Santaromita, nono davanti ad un giovane interessante del #Ciclismo italiano, Edward Ravasi. Ha deluso uno dei corridori più attesi, il padrone di casa Jan Polanc, arrivato ad un paio di minuti. Il Giro di Slovenia si conclude domani con una tappa da volata a Nove Mesto. Majka ci arriva con 8’’ su Visconti e 18’’ su Haig, una situazione rassicurante per lo scalatore polacco.