Nella giornata di ieri, Whatsapp è stato down per oltre mezz'ora. Il servizio di messaggistica più famoso al mondo [VIDEO] ha smesso di funzionare nel tardo pomeriggio. Gli utenti, come hanno segnalato su Twitter, hanno riscontrato le maggiori difficoltà nell'utilizzo dell'applicazione tra le 18.30 e le 19.30. Non è la prima volta, nell'ultimo mese, che Whatsapp smette di funzionare all'improvviso, creando inevitabilmente disagi a chi utilizza in maniera intensiva l'app per chattare con i propri amici, familiari e fidanzato/a.

Whatsapp non funziona, nuovo disservizio ieri

Ancora problemi per Whatsapp. L'app di messaggistica istantanea è rimasta down per diverso tempo nel pomeriggio di ieri.

Pubblicità
Pubblicità

Ad essere coinvolti, come si evince dalla testimonianze pubblicate su Twitter, diversi Paesi in tutto il mondo, tra cui anche l'Italia. Rispetto a qualche giorno fa, la durata del disservizio è stata minore. Infatti, si stima che siano trascorsi dai 30 ai 45 minuti prima che Whatsapp tornasse a funzionare. Ciò non può però far passare inosservato il problema.

In questi giorni, come è normale quando accadono queste cose, Whatsapp ha gli occhi di milioni di utenti puntati su di sé. L'ennesimo down, a distanza di pochi giorni da quello verificatosi ad inizio mese, non è stata la migliore pubblicità per il sistema di messaggistica. Inoltre, stando alle ultime notizie che stanno arrivando proprio in questi minuti, sembra piovere sul bagnato per Mark Zuckerberg. Il fondatore di #facebook, infatti, è stato multato dall'Antitrust dell'Unione Europea: dovrà pagare una multa di 110 milioni per via del collegamento del social network più famoso al mondo a Whatsapp.

Pubblicità

Le alternative a Whatsapp

Sono diversi gli utenti che si stanno chiedendo, in questi giorni, quali siano le app simili a Whatsapp, nel caso si dovesse decidere per la disinstallazione dell'app acquisita nel recente passato da Zuckerberg, il padre di Facebook. Una delle alternative più immediate arriva direttamente da Facebook con l'app Messanger. Un'altra valida alternativa è Skype, di #microsoft. Scende in campo anche #google, con Hangouts. Infine, segnaliamo Telegram.

Tutte le applicazioni inserite qui sopra consentono di mandare messaggi, effettuare chiamate e videochiamate ai propri contatti. Per rimanere aggiornati sulle ultime notizie provenienti dal mondo della tecnologia e su eventuali aggiornamenti sul down di Whatsapp verificatosi ieri, cliccate il tasto Segui in alto a destra.