Il mondo della truffa informatica non smette mai di impegnarsi per inventare trappole. A cadere nel tranello questa volta sono gli utenti della piattaforma messaggistica più famosa al mondo, #Whatsapp. Annunciati di recente gli ultimi aggiornamenti [VIDEO], si è diffusa a macchia d'olio anche la truffa che simula il recente aggiornamento più importante, ovvero la nuova possibilità di introdurre un testo colorato.

La truffa

Nelle ultime ore gli utenti della piattaforma di messaggistica più famosa al mondo hanno lamentato la diffusione di un nuovo #Virus. Il meccanismo è abbastanza semplice: gli utenti ricevono un messaggio da un proprio contatto (stile catena di Sant'Antonio) che li invita a cliccare su un link per ricevere la nuova funzione dei testi colorati.

Pubblicità
Pubblicità

L'utente clicca sul link ed il gioco è fatto: il virus è entrato nel nostro telefonino. Il nostro smartphone sarà invaso da pubblicità e il virus ci chiederà di inviare il messaggio a dieci dei nostri contatti per "verificare la nostra identità".

Come riconoscere il virus

  • Gli #aggiornamenti non si fanno via messaggio: Non temete, un modo per evitare il virus c'è. È sempre importante ricordare che nessun aggiornamento del nostro telefonino potrà mai essere fatto via messaggio, e quindi nessun nostro contatto potrà ma inviarci nessuna nuova funzionalità. Ecco perché ogni volta che un nostro contatto ci invita a cliccare su un link per avere una nuova funzionalità dobbiamo insospettirci! È un virus, non un aggiornamento.
  • La verifica dell'identità da parte di Whatsapp: L'app di messaggi più utilizzata al mondo non ci chiederà mai di verificare la nostra identità inviando un messaggio alla nostra rubrica!

La cosa più importante da ricordare è questa: non cliccate mai su link di provenienza sconosciuta! Se per sbaglio dovesse capitarvi di farlo, controllate subito se ci sono delle app nuove installate nel vostro telefonino e delle estensioni nel vostro browser.

Pubblicità

È importante ricordarsi anche di disattivare qualsiasi servizio a pagamento rivolgendosi al vostro operatore.

Non è certo la prima volta che qualcuno prova a truffare utilizzando l'applicazione di messaggistica istantanea più usata al mondo. Appena 20 giorni fa vi avevamo messo in guardia dalla cosiddetta "truffa del cioccolato [VIDEO]". Questa truffa si nascondeva dietro un messaggio apparentemente innocuo che invitava gli utenti a cliccare su un link per partecipare ad un concorso che prevedeva la spedizione di premi di cioccolato.