Tutta l'Italia è strettanell'abbraccio infuocato del bollente anticiclone nord africanotornato ad invadere l'Italia con una massa d'aria roventedirettamente proveniente dal deserto del Sahara, scatenando così laseconda ondata di caldo afoso di questa estate. Ondata di caldo checi farà boccheggiare fino ai primi di agosto, toccando la massimaintensità tra questo weekend e l'inizio della prossima settimana.



Inparticolare le giornate più calde saranno domenica 28al nord, lunedì 29 al centro e in Sardegna, martedì 30 alsud, quando le temperature raggiungeranno valori diffusi di 36– 38 gradi, con punte addirittura di 40 - 41.

Ma insiemeal caldo aumenterà anche l'afa che accentuerà ulteriormente lasensazione di caldo, infatti a causa degli elevati tassi di umidità,le temperature percepite dal nostro corpo, saranno in molte zonesuperiori ai 40 gradi.

Nella giornata di venerdì 26 Luglioavremo un Italia completamente sgombra da nubi spazzate viadall'anticiclone nord africano che anche venerdì ci regalerà unabella giornata di sole in tutta Italia. Qualche annuvolamentopomeridiano sulle Alpi, ma con basso rischio di precipitazioni.

Le temperature torneranno adaumentare, avremo massime quasi ovunque al di sopra dei 30 gradi,con già diverse punte di 34 – 35 gradi. Un caldo sempre piùopprimente che non ci darà tregua neanche di notte, infatti anche letemperature minime non scenderanno al di sotto dei 20 gradi etoccheranno anche i 23, provocando un notevole disagio nel dormire.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la pagina Previsioni Meteo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!