Le perturbazioni che nei giorni scorsi hanno colpito l'Italia creando disagi tra la popolazione non si arrestano. Previsti, nella giornata di oggi e domani, peggioramenti climatici in diverse regioni. Le regioni maggiormente interessate sono la Liguria, il Lazio e la Toscana. Allerta maltempo in Liguria. La Protezione Civile lancia l'allarme.

Allarme maltempo in Liguria a causa di una nuova estesa perturbazione situata tra l'Oceano Atlantico e la penisola iberica. La protezione civile ligure ha lanciato l'allerta di livello 2 dalle ore 21 di giovedì 27 novembre alle ore 18 del 28 novembre, per le province di Genova, La Spezia e la parte orientale della città di Savona.

L'avviso di allerta 2 interessa i bacini marittimi di centro e di levante (da Noli a Sarzana) e i bacini padani di levante (Val Trebbia, Scrivia e Aveto) mentre è stata decisa l'allerta 1 per i bacini padani di ponente (Val Bormida e Valle Stura). Criticità ordinarie, invece, da Noli a Ventimiglia. Resteranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado, ma anche i parchi pubblici e gli impianti sportivi comunali. Per oggi sono previste precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale accompagnati da forti raffiche di vento. Nella notte e nella giornata di domani, invece, saranno attesi rovesci anche di forte intensità.

Bomba d'acqua nel Lazio a Santa Marinella. Strade allagate, diverse famiglie si sono rifugiate sui tetti.

Nel Lazio a Santa Marinella una bomba d'acqua ha colpito la città. In una sola ora si sono riversati 50 mm di acqua. Numerose strade si sono allagate. Sul posto, per rimuovere l'acqua, sono intervenute quindici squadre con 60 operatori. Registrati allagamenti anche a Civitavecchia e Santa Severa. Molte persone che si trovavano nei piani terra e seminterrati sono saliti sui tetti.

Sono state chiamate quattro squadre dei vigili del fuoco ed è stato richiesto l'uso dei mezzi nautici e di un elicottero. I treni sulla Roma-Civitavecchia, inoltre, sono rimasti fermi.

In Toscana, a Grosseto, sono state salvate 8 persone. Dopo l'esondazione del torrente Alma, in provincia di Grosseto, nel Comune di Castiglione della Pescaia, un'abitazione è stata isolata e 8 persone sono state salvate da un mezzo anfibio dei vigili del fuoco.

Nello stesso Comune, 2 persone sono rimaste bloccate nel campeggio di Punta Ala, dove ci sono due metri di acqua di altezza.

Segui la pagina Previsioni Meteo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!