Fervida attesa per l'eclissi solare totale, che qualcuno ha già denominato l'eclissi del secolo: si verificherà il prossimo venerdì 20 marzo e interesserà tutta l'Europa. Assisteremo anche in Italia ad un eclissi totale di Sole come non se ne vedevano da lungo tempo. Il lasso di tempo in cui la Luna oscurerà il Sole sarà di alcuni minuti. Un'eclissi solare del genere potrà verificarsi nuovamente soltanto nel 2026 e sarà totale in modo visibile in Islanda.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà buio quasi completo anche nella nostra Penisola: seppure in modo parziale c'è da aspettarsi un'eclissi fenomenale che rende ansiosi gli appassionati di astronomia, i cosiddetti astrofili. La buona notizia è che le previsioni meteorologiche per il 20 marzo sono buone sia per l'Italia che per gran parte dell'Europa, ad eccezione della Spagna meridionale, il Marocco e forse anche l'Islanda.

Il Nord Italia assisterà ad una copertura lunare del 70% del disco solare, nel Sud la copertura sarà invece del 50%.

Pubblicità

Sarà visibile un'eclissi dell'Equinozio totale nelle isole Svalbard e nelle isole Fær Øer, ma anche in altri luoghi del Nord Europa l'oscuramento solare sarà notevole: sarà del 98% in Islanda, del 97% in Scozia, del 96% in Norvegia, del 94% in Irlanda. Una percentuale interessante si registrerà anche in Inghilterra e Finlandia (90%). L'eclissi solare coinvolgerà anche il Nord Africa per il 54% di copertura lunare a Casablanca (Marocco) e per il 53% ad Algeri.

Per ammirare questo fenomeno in Italia sono stati organizzati diversi eventi durante cui gli appassionati potranno assistere allo spettacolo con i telescopi in tutta sicurezza. L'Esa osserverà il Sole tramite i minisatelliti Proba che seguiranno l'eclissi da una distanza di 800 chilometri: le riprese verranno trasmesse a Noordwijk (Paesi Bassi), sede che resterà aperta ai visitatori. L'Uai organizzatrice del Sun Party soddisferà l'interesse degli astrofili dalla Sicilia al Piemonte, ma saranno decine gli eventi in tutta Italia organizzati per il raro evento.

Il Planetario di Roma trasmetterà l'evento in diretta streaming: l'eclissi inizierà alle 9,24, arriverà al culmine alle 10,31, per concludersi alle 11,42 e assisteremo ad una copertura di circa il 62 % nella capitale.

Generalmente, nella Penisola l'eclissi comincerà tra le 9,15 e le 9,30 a seconda delle città raggiungendo il picco nell'arco di circa un'ora: si noterà un oscuramento maggiore a Nordovest e minore al Sud.

Pubblicità

Le passate eclissi parziali cui abbiamo assistito in Italia si sono verificate a gennaio del 2011 e ad agosto del 1999. Gli esperti raccomandano di non osservare un'eclissi di questa portata ad occhio nudo o inforcando comuni occhiali da sole per non rischiare gravi danni alla retina. E' necessario usare, per l'occasione, occhialini adatti allo scopo da acquistare in negozi specializzati, negozi di ottica oppure ricorrere alla proiezione indiretta di un telescopio con l'uso di filtri appositi.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto