Nella notte di domenica 27 settembre, quando sarà ormai l’alba di lunedì, si potrà assistere ad un raro e spettacolare fenomeno di eclissi lunare unito alla “Superluna di sangue”, cioè una luna particolarmente grande e con un effetto ottico che la renderà fortemente rossa.

Gli orari della eclissi di Superluna

L’eclissi durerà esattamente 1 ora e 11 minuti e, secondo la NASA, sarà visibile in Europa, Africa, America e in una parte dell’Asia occidentale e Pacifico orientale.

Il fenomeno in Italia sarà visibile a partire dalle ore 2:11 CET, ma l’eclissi totale comincerà alle ore 4:11 CET con il suo picco alle ore 04:47 CET per terminare alle ore 5:23 CET. La fine dell’effetto “ombra” terminerà del tutto alle ore 7:22 CET. Al momento di massima eclissi la luna avrà già iniziato il suo tramonto in Italia, quindi si dovrà guardare verso Ovest.

Il fenomeno è considerato raro essendo accaduto solo cinque volte nel secolo scorso (nel 1910, 1928, 1946, 1964 e 1982) e si dovrà attendere il 2033 per rivedere insieme Superluna ed eclissi.

Gli spettatori sulla Terra saranno circa 3 miliardi di persone: tutti potranno assistere a come la Luna piena si trasformerà in una palla di rame incandescente .

La Superluna di Ponzo

La Luna il 27 settembre sarà nella fase di perigeo della sua orbita ellittica (a 356.877 km di distanza), ovvero nel momento in cui è più vicina alla terra, a differenza dell’apogeo che è il punto più lontano da noi della sua orbita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

La NASA ricorda che la luna è di circa 50.000 Km più vicina alla Terra rispetto a quanto sia nel suo momento di apogeo, facendo apparire questa Luna piena ben il 14% più grande e il 30% più luminosa, da cui la sua definizione di Superluna. Il fenomeno però è ancora più evidente per quella che è conosciuta come “l'illusione di Ponzo”, un'illusione ottica che, per un'errata percezione del cervello, fa sembrare gli oggetti più grandi del reale grazie alla prospettiva.

La fine del mondo

Nel corso della storia umana le eclissi lunari hanno prodotto stupore e paure, ma oggi sappiamo che si tratta semplicemente dell’effetto dell’ombra terrestre che la oscura durante il transito in una posizione di allineamento Luna-Terra-Sole. Ancora oggi le superstizioniaffermano che poiché la Superluna si è verificata quattro volte negli ultimi 18 mesi, quindi una “tetrade di Lune di sangue”, ciò starebbe ad indicare il presagio della fine del mondo.

Questi miti sono come quello che la Luna avrebbe un "lato oscuro”, usato anche come titolo di un famoso album dei Pink Floyd del 1973. Ovviamente è un dato falso poiché, sebbene la Luna punti verso la Terra sempre la stessa faccia, quando è il momento di luna nuova, cioè quando a noi sembra difficile vederla per il suo colore scuro, l’emisfero a noi non visibile è illuminato dal Sole. Sono molto belle le immagini complete della Luna offerte dalla NASA con la sua missione Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) che ci hanno mostrato tutte le facce della luna, complete di quella a noi non visibile, nel pieno della sua lucentezza.

NOTA: chiunque volesse mandare foto spettacolari della Luna in quelle ore me le potrà inviare per vedere pubblicate le migliori nell’articolo di resoconto su queste colonne.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto