Annuncio
Annuncio

Diversi stati europei, in particolar modo quelli situati ad est, stanno avendo molti problemi per le avverse condizioni meteo. L'aria gelida, che arriva direttamente dalle steppe russe e dal circolo polare artico, oltre a portare freddo e gelo ovunque, ha causato anche enormi nevicate.

L'Europa sotto la neve

Polonia, Austria, Germania, i Balcani, la Grecia, la Turchia, la Romania e l'Africa settentrionale sono completamente sepolte dalla neve. La causa di tutto ciò è da ricercarsi nel blocco atmosferico che si è creato: da 20 giorni le aree interessate stanno vivendo delle situazioni al limite, con nevicate che hanno impedito il regolare svolgimento delle giornate.

Ovunque ci sono metri e metri di accumulo nevoso, difficile da togliere in poco tempo e, soprattutto, nessuno sa quando potrà finire e ricominciare la vita di tutti i giorni.

Advertisement

Austria

In Austria e nelle zone del Tirolo le nevicate hanno superato il metro e mezzo, arrivando in determinate zone a sfiorare i due metri. La situazione è critica e sia i mezzi adibiti sia la gente comune stanno cercando di liberare le strade da questi enormi cumuli nevosi.

Chiuse quasi tutte le principali linee ferroviarie, caos nei cieli con voli cancellati o in netto ritardo, situazione pericolosa su strade e autostrade, mezzi spazzaneve non sufficienti a togliere tutta quella che è caduta. Ma il brutto, a quanto sembra, deve ancora arrivare in quanto nelle prossime ore ci saranno ulteriori nevicate, con accumuli che potranno superare il metro di altezza.

Germania e Polonia

La situazione in Germania non è delle migliori: la neve sta colpendo, in particolar modo, la Baviera e le zone meridionali.

Advertisement

Gli accumuli superano il metro e mezzo. Pur essendo il paese abituato alle nevicate, la situazione odierna è preoccupante in quanto non si sa quando smetterà di cadere la neve e soprattutto quanta ancora ne potrà cadere.

Anche in Polonia la neve caduta supera il metro e mezzo e ha creato situazioni di disagio: molti alberi sono caduti creando problemi alle linee elettriche quindi alcune zone sono senza luce e riscaldamenti. La situazione tenderà [VIDEO] a peggiorare nelle prossime ore.

Balcani, Grecia e Romania

Anche in queste zone, in particolar modo nella Grecia meridionale, la neve è caduta abbondante. Le comunità montane sono completamente ricoperte da un manto bianco superiore al metro e mezzo. L'isola di Eubea è completamente seppellita e la neve è riuscita ad arrivare anche ad Atene, creando immagini da cartoline.

Turchia ed Africa

Come ogni anno la neve è scesa anche in Turchia, rendendo ancora più fascinosa Istanbul. A differenza di altre zone europee gli accumuli non sono abbondanti ma le previsioni per le prossime ore non sono rassicuranti: la capitale, già imbiancata, potrebbe registrare un aumento dell'intensità nevosa.

Algeria, Libia, Tunisia ed altre zone dell'Africa settentrionale sono state interessate da questa perturbazione: la neve è scesa abbondantemente creando molti disagi, in quanto l'evento succede raramente. La situazione, pur essendo delicata, rende queste zone bellissime.

Il resto dell'Europa

Se nella parte orientale la neve sta coprendo intere città, nelle zone ad Ovest non succede nulla. Francia, Inghilterra e Spagna stanno vivendo un momento con temperature al di sopra della media, che hanno raggiunto i 17 gradi a Madrid ed i 13 nel Regno Unito.

La situazione, pur essendo completamente differente dal resto dell'Europa, è lo stesso anomala in quanto le temperature sono fuori stagione e questo potrebbe creare danni all'ambiente.