Un animale che sembra alieno. Un mollusco che si infila nelle rocce ed è in grado di mangiare la roccia. Grazie quindi a un processo di digestione ancora misterioso, ciò che espelle è sabbia pura. La creatura è stata scoperta in un fiume delle Filippine, ed è imparentata alle comuni vongole.

Il mistero della creatura che mangia roccia

Si chiama Lithoredo abatanica. Si tratta di un incredibile mollusco dotato di una capacità a dir poco incredibile: si nutre di roccia e, una volta digerita, la espelle come sabbia.

Pubblicità
Pubblicità

Un team di scienziati del Museo nazionale francese di storia naturale avevano sentito di questi stranissimi animali che vivono nelle Filippine. Per questo Reuben Shipway e Daniel Distel della Northeastern University, membri del gruppo di collaborazione internazionale per la biodiversità Mollusk Symbiont, sono andati alla ricerca di queste creature con maschere e scalpelli. Li hanno trovati infatti dentro le rocce, sul fondo del fiume Abatan sull'isola di Bohol.

Il mollusco portato alla luce sembra essere imparentato con le comuni vongole, ma possiede doti da scavatore nelle rocce che lo rendono unico nel suo genere.

Pubblicità

Infatti i molluschi sono noti per essere capaci di mangiare la legna: attaccati anche alle banchine o ai fondi delle navi, sono un problema per i marinai. Per la prima volta, però, si è scoperto un genere di animale capace di mangiare la roccia, e quindi anche scavare e infilarsi in essa.

Il mistero della digestione del Lithoredo abatanica

I molluschi che mangiano il legno riescono a farlo polverizzandolo tramite l'aiuto di batteri simbionti che vivono nelle loro branchie.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

I batteri producono una serie di enzimi e altre sostanze capaci infatti di distruggere il materiale duro dei vegetali.

Questi animali scoperti ora, invece, sembrano essere in grado di fare la stessa cosa con la roccia. Il dottor Shipway ha spiegato che avevano messo alcune di queste creature in un acquario improvvisato, e questo ha permesso di guardarle "mentre espellono particelle fini di sabbia dal loro sifone".

Non è ancora chiaro quale sia il motivo per cui i molluschi si infilano nella roccia e la mangino. Una possibilità, affermano i ricercatori, è che i granuli potrebbero aiutarli a macinare il plancton e le altre creature che galleggiano nell'acqua.

Ma può anche essere che i vermi siano in grado di estrarre nutrienti dalla pietra in un modo non ancora compreso. Le branchie dei molluschi mangia-pietra sono infatti molto più grandi di quelle dei loro parenti "più normali", suggerendo così che i microscopici abitanti di quegli organi potrebbero essere particolarmente importanti per la sopravvivenza della creatura.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto