Il 10 gennaio 2020 l'Italia sarà con gli occhi rivolti verso il cielo, è infatti in arrivo la prima eclissi dell'anno. Ma non sarà un'eclissi totale, la Luna sembrerà come coperta da un velo che ne diminuirà la luce. Il termine tecnico che descrive questo tipo di fenomeno astronomico è eclissi in penombra. Molto diversa e sicuramente meno spettacolare dell'eclissi totale, in cui la Luna assume un forte colore rosso, è comunque un evento da non perdere perché visibile anche dall'Italia. Esso si verifica quando la Luna piena attraversa la zona più esterna del cono d’ombra (chiamata cono di penombra) che la Terra proietta nello Spazio.

L'Unione Astrofili Italiani (Uai) dà alcune informazioni a riguardo, dicendo che si vedrà un calo di luminosità e che ai nostri occhi apparirà più scura e opaca. Domani tutti col naso all'insù insomma per ammirare uno tra i primissimi eventi del nuovo anno.

Luna piena 2020: quando e come vederla

L'eclissi avrà inizio alle 18:07 e durerà ben quattro ore, fino alle 22:10 con il picco massimo che si registrerà alle 20:10. Sarà osservabile dall'Europa, dall'Africa e dall'Asia e non ci sarà bisogno di particolari strumenti, poiché visibile ad occhio nudo: basterà direzionare il proprio sguardo ad Est già nel momento in cui il Sole tramonta. Tuttavia, un buon telescopio aiuterebbe a rendere quest'esperienza ancora più unica e straordinaria, perché anche essendo visibile, è comunque difficile, non trattandosi di un'eclissi totale, percepirne le differenze rispetto ad una comune Luna piena.

Per i più pigri, inoltre, c'è la possibilità di osservare l'evento restando comodamente seduti sul divano di casa. Di fatti, a partire dalle 17:00 del 10 gennaio, sarà possibile seguire la diretta sul sito del Virtual Telescope Project. Insomma, ci sono svariate possibilità per fruire appieno della visione.

La prossima eclissi totale

Ci sarà da aspettare ancora un paio d'anni invece per vedere la prossima eclissi totale di Luna, ma possiamo consolarci sapendo che già il prossimo 21 giugno anche dal nostro Paese, come da tutta Europa, sarà possibile osservare un'eclissi anulare di Sole, sicuramente tra i principali eventi atmosferici che avranno luogo quest'anno.

Nel frattempo, godiamoci questa Luna che domani apparirà un po' più opaca del solito. Un consiglio? Per scorgere la differenza di luminosità si può scattare una foto della Luna, con una macchinetta fotografica di ottima qualità, e confrontarla con una foto del prossimo plenilunio. Questo per chi possiede una macchinetta semi-professionale, altrimenti non disperate: una Luna piena è già uno spettacolo magnifico di per sé.

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!