L'ultima modifica normativa di in certo rilievo, in materia di assicurazione obbligatoria sulla circolazione stradale, era datata 2017. Quell'anno si decise di eliminare il tacito rinnovo del contratto, che prevedeva la disdetta un mese della scadenza annuale del contratto, prima per poter cambiare Compagnia Assicuratrice. Da allora, il contratto assicurativo Rc auto è annuale, ed i clienti possono cambiare Compagnia ad ogni scadenza annuale, senza necessariamente dare disdetta alla precedente. Adesso con la nuova manovra economica del governo Conte bis, si torna a mettere mano all'assicurazione RC auto.

Ieri 2 dicembre, durante una riunione fiume in Commissione Bilancio della Camera, ha ottenuto il via libera un emendamento molto importante in materia. Si tratta dell'estensione del diritto alla classe di merito più favorevole, in seno ad una famiglia, previsto dalla legge Bersani entrata in vigore nel 2007. Spariscono diversi vincoli sul tema del passaggio della classe bonus malus della prima auto del nucleo familiare, alle successive. L'emendamento è per il decreto Fiscale, l'atto collegato alla manovra economica che reca disposizioni urgenti in materia fiscale ed economica.

Stessa classe anche su veicoli diversi

Con la famosa legge Bersani fu consentito a chi acquistava veicoli sia nuovi che usati, in sede di prima assicurazione RC auto, di inserire il nuovo mezzo nella stessa classe di un altro veicolo della propria famiglia. Nel mondo assicurativo, la classe di merito è il parametro con il quale le Compagnie, stabiliscono il premio da far pagare ai propri clienti, in base alla loro sinistrosità pregressa. Con la legge Bersani, il nuovo veicolo di un figlio per esempio, poteva godere della stessa classe del padre.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Tasse Affari E Finanza

Un vantaggio ingente dal punto di vista della spesa da sostenere per assicurare il veicolo, poiché prendere immediatamente la stessa classe del padre, consentiva di assicurare il nuovo veicolo senza necessariamente partire dalla classe 14, naturalmente più costosa. Al riguardo occorre sottolineare che la classe di merito assegnata al secondo veicolo non è la classe di merito universale. Si tratta di una classe bonus malus interna alla Compagnia di Assicurazioni dove è presente la prima auto del nucleo familiare, cioè la vecchia auto alla quale viene collegata la nuova.

In parole povere, l'agevolazione funziona solo nella Compagnia di cui si è clienti, perché cambiarla, significa perdere il benefit e tornare con la seconda auto, alla classe di merito propria, quella che parte dalla 14. La classe di merito agevolata con la legge Bersani non si perde, nel caso in cui è con la prima auto che si cambia Compagnia di Assicurazione. Il vantaggio prodotto dalla normativa bersani però, prevedeva dei limiti. Infatti, il nuovo veicolo da assicurare, per godere della stessa classe bonus malus del vecchio veicolo, doveva essere della stessa fattispecie.

In altri termini, auto per auto, Moto per moto e così via. Con l'emendamento al Dl Fiscale, questo vincolo viene meno e pertanto, la stessa classe di merito dell'auto di un padre può essere assegnata anche alla moto di un figlio.

Non solo nuovi veicoli, ma anche vecchi veicoli già assicurati

L'estensione del beneficio della classe di merito più vantaggiosa non è l'unica novità in materia Rc auto che verrà introdotta con la nuova legge di Bilancio. Infatti l'emendamento approvato in Commissione Bilancio a Montecitorio, prevede anche l'estensione della classe di merito in sede di rinnovo del contratto.

Si tratta di un'altra rettifica a quanto previsto dalla legge Bersani. La stessa classe di merito più favorevole presente in famiglia, può essere passata agli altri veicoli, non necessariamente in sede di prima assicurazione. In altri termini, da gennaio sarà possibile assicurare alla stessa classe di merito dell'auto del padre, anche il veicolo già assicurato negli anni precedenti, che non ha goduto del vantaggio della legge Bersani. Un veicolo assicurato in una Compagnia diversa da quella del padre, potrà godere della classe di merito agevolata, cambiando Società di Assicurazione e diventando clienti della medesima Compagnia del padre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto