Un Milan, molto al di sotto delle sue possibilità ha, incredibile a dirsi, perso per 2-1 al Bentegodi contro un grande Verona che ha  festeggiato nel migliore dei modi il ritorno, dopo ben 10 anni, nella massima serie. La gara era valida come prima giornata di andata del campionato di Serie A. Mattatore della partita è stato Luca Toni, che con una sontuosa doppietta realizzata di testa, è riuscito a regalare i primi 3 importantissimi punti alla squadra scaligera. Non poteva che iniziare, nella maniera più imprevedibile possibile, il campionato di serie A, e se il buon giorno si vede dal mattino, tutti noi ci aspettiamo nuove sorprese.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Eppure la squadra rossonera era passata per prima in vantaggio al 15' grazie ad una caparbia azione del nuovo acquisto Andrea Poli che, servito da Mario Balotelli, riusciva a realizzare l'illusorio vantaggio rossonero.

Illusorio perchè 15 minuti dopo, al 30', il Verona riusciva a pareggiare grazie ad un perfetto colpo di testa di Luca Toni che nonostante l'età non più giovanissima ha conservato un fiuto del goal, concesso a pochi mortali.

Nella ripresa, gli scaligeri, attaccano con maggiore vivacità mentre il  Milan subisce, riescono al 53' a realizzare, sempre con l'attaccante ex-viola, sempre di testa, la rete del definitivo 2-1. Una gara, giocata a buon ritmo, con un Milan, però sottotono al cospetto di un Verona, agile e manovriero.

Massimiliano Allegri, tecnico dei rossoneri, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, al termine della partita, contro il Verona, persa per 2-1: "Abbiamo giocato male a calcio di squadra, salvo solo i primi 13' fino al gol. Poi abbiamo cercato di continuare a giocare ma abbiamo gestito male la palla.

I migliori video del giorno

Il Verona ha meritato di vincere, anche perché noi abbiamo completamente sbagliato atteggiamento.Sull'angolo dell'1-1 sono stati bravi loro a fare bene il blocco, ma noi abbiamo dormito. Ci siamo incasinati per conto nostro, siamo stati leggeri e abbiamo giocato male tecnicamente contro una squadra che ci concedeva poco. Sconfitta che fa male, ma bisogna giocare meglio e con più cattiveria. Toni ha lottato come un leone oggi, questo doveva essere il nostro spirito. Che è totalmente mancato".

Andrea Mandorlini, tecnico scaligero, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, dopo la vittoria ottenuta contro il Milan. Ecco quanto evidenziato : "Abbiamo avuto qualche problema all’inizio, abbiamo pagato l’emozione del ritorno in Serie A, poi ci siamo ripresi e abbiamo fatto una grande gara.Toni è un terminale offensivo straordinario, le sue qualità le conoscono tutti. Oggi ha fatto una gara straordinaria. Non so quello che succederà, però per me è il quarto campionato in questa società e spero di restarci a lungo perché qui sto bene“.

Anche Massimo Donati, giocatore del Verona,  ha commentato  la vittoria sui rossoneri: “Una giornata bellissima per noi, ma è solo la prima.Prima di parlare di Verona come una sorpresa del campionato, ce ne vuole. Dobbiamo solo pensare a continuare così.Siparietto su Balotelli ? Non so se il personaggio l’ha creato lui o l’avete fatto voi. A me piacerebbe parlare solo della partita.Godiamoci questa vittoria, ma stiamo molto calmi. Sappiamo che contro le grandi bisogna chiudere gli spazi ma la nostra partita era difendere e ripartire e ce l’abbiamo fatta. Bene così“.

Tabellino di  Verona-Milan 2-1, gol: Poli 14′ (M), Toni 30′ e 53′ (H)

Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Albertazzi; Jorginho, Donati (HHallfredsson dal 39′ st), Romulo; Jankovic, Toni (Cacia dal 39′ st, Martinho (Gomez dal 32′ st).A disposizione: Nicolas, Mihaylov, Bianchetti, Sala, Hallfredsson, Laner, Cirigliano, Grossi, Cacia, Longo, Sgrigna.

Allenatore: Mandorlini

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Mexes, Zapata, Constant (Robinho dal 32′ st); Poli, Montolivo, Nocerino; Niang (Emanuelson dal 19′ st), Balotelli, El Shaarawy (Petagna dal 19′ st).

A disposizione: Amelia, Coppola, De Sciglio, Silvestre, Zaccardo, Cristante, De Jong.

Allenatore: Allegri.

Marcatori: Poli (M) al 14′ pt, Toni (H) al 30′ pt e all’8 st

Ammonizioni: Jorginho (H), Montolivo (M), Jankovic (H) per gioco scorretto e Zapata (M) per gioco scorretto, Balotelli (M) per comportamento non regolare.

Espulsioni: nessuno Arbitro: Calvarese (sez. CAN di Teramo) Recuperi: 0′ + 4′ Spettatori: Circa 44.000.