Dopo 27 anni (1986) il Napoli batte il Milan nella Scala del Calcio e si candida autorevolmente per la conquista dello scudetto. La squadra di Benitez ha giocato con grande puntiglio, andando due volte in gol e resistendo all'ira del Milan e soprattutto a Mario Balotelli, che non si è mai arreso, lottando come un leone per tutta la partita, nonostante un rigore sbagliato. Sua l'unica rete rossonera dell'incontro.

Sull'altra sponda, Benitez ha presentato un Napoli, sempre più convinto della sua forza.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

Decisivi ancora una volta Higuain e soprattutto quello di Callejon, bravo a velocizzare e far ripartire la squadra in attacco. Nel finale espulso Balotelli per proteste.

Allegri schiera in campo un Milan privo di ben quattro titolari: Montolivo, De Sciglio, El Shaarawy e Kakà, con la novità Birsa in attacco, insieme a Balotelli e Matri.

Benitez presenta in difesa la novità Mesto al posto di Maggio.

Parte deciso il Napoli che aggredisce il Milan. In due minuti due le occasioni per la squadra di Benitez. Al 4' Insigne crossa al centro area pr Behrami, ma il suo tiro sorvola la traversa. Un minuto dopo, Higuain conquista palla e tira verso la porta, il pallone sibila il palo alla destra di Abbiati. Il Napoli continua a giocare in velocità. Al 6' gli azzurri sbloccano la gara con Britos che con un colpo di testa, tutto solo, mette nel sacco.

La risposta del Milan arriva al 10' con Balotelli che di sinistro impegna Reina. Super Mario ci riprova ed è pericoloso due volte su punizione ( pallone fuori di poco) e con un destro dall'area che impegna il portiere azzurro. Il Napoli risponde con Hamsik che sfiora il raddoppio di testa.

I migliori video del giorno

Tra i rossoneri, Birsa con la sua velocità tenta di mettere in difficoltà la difesa partenopea. Il Milan con il passar dei minuti prova ad alzare il baricentro del gioco. Al 33' Balotelli, sul secondo palo, tiro a volo di destro, ma la mira è imprecisa.

Nella ripresa, il Milan riparte in attacco, ma il Napoli si difende con ordine. Al 48' un cross insidioso di Birsa non viene sfruttato a dovere da Mexes, appostato sul secondo palo. Passano dieci minuti e gli azzurri vanno ancora in gol con un gran tiro di Higuain dal limite dell'area. Allegri, a questo punto, fa entrare Robinho al posto di Birsa. Al 60' Balotelli viene fermato in maniera scorretta in area da Albiol. Rigore netto. Dal dischetto va Super Mario, ma Reina para in tuffo. La partita si accende. Le emozioni non mancano. Il Milan gioca con orgoglio, ma non riesce a sfondare, nonostante i numerosi spunti di Balotelli, che al 71' di sinistro colpisce la traversa. Al 77' ancora l'attaccante rossonero impegna con un gran tiro Reina. All'80' Mexes sfiora di destro la rete. I rossoneri spingono. Balotelli dà l'anima in campo, cercando il gol a tutti i costi, che arriva solo al 90' con un gran tiro a giro scoccato da fuori area.

Milan -Napoli   1 - 2

Marcatori: 6' Britos (Na), 53' Higuain (Na), 90' Balotelli (M)