Oramai ci siamo davvero: il mondo del calcio italiano sta per essere scosso dall'entrata in gioco del primo proprietario straniero. Erick Thohir sta per prendere l'aereo per l'Italia e chiudere definitivamente la trattativa con Massimo Moratti che cederà al magnate della comunicazione indonesiano il 70% delle quote societarie dell'Inter.

Secondo quanto riporta l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, Moratti dopo aver avuto diversi colloqui con i suoi consulenti finanziari e legali, ha deciso di dare il nullaosta e chiudere la questione, cedendo a Thohir il 70% delle quote.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

L'indonesiano verserà nelle casse del presidente Moratti ben 300 milioni di euro. Una scelta dolorosa che ha trovato il benestare del fratello Gian Marco, che ha da sempre consigliato il fratello circa la cessione della maggioranza del pacchetto azionario del club.

Il grande passo sta perciò per compiersi con l'arrivo delle firme, dato che l'accordo di massima è stato trovato da diverso tempo. L'ultimo faccia a faccia tra Moratti e Thohir chiuderà una volta per tutte la questione e dare vita alla nuova partnership. I nodi da sciogliere (situazione debitoria e uomini da inserire nel Cda) sono stati risolti tutti e ora c'è la certezza che non ci saranno passi indietro e che il tutto andrà in porto.

Il closing è previsto per i primi di ottobre, anche se non vi è la certezza sulla data. Così come per il luogo. Il summit decisivo potrebbe essere tanto a Milano, quanto a Londra. La certezza è che l'Inter sta per sbarcare in una nuova era.