Cominciano a circolare i primi nomi per il mercato di riparazione che dovrebbe vedere la nuova Inter indonesiana di Erick Thohir protagonista. Il nome caldo è quello del centrocampista Fernando Francisco Reges del Porto, pronto a liberarsi a zero euro nel giugno prossimo. Le richieste di Walter Mazzarri, che ha bisogno di un mediano che si possa piazzare davanti alla difesa, potrebbe però far sì che i tempi possano essere anticipati.

Fernando è l'erede naturale di Esteban Cambiasso che, nonostante le ritrovate buone prestazioni, ha comunque 33 primavere sul groppone e non può consentire quella continuità a livello fisico necessaria per il gioco attuato dal tecnico toscano.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Sul brasiliano però ci sarebbe anche la Juventus, che avrebbe mandato un osservatore nel match di Champions tra l'Austria Vienna e il Porto. Ma i buoni rapporti che intercorrono tra la dirigenza nerazzurra e quella portoghese possono fare la differenza a favore dell'Inter.

Non solo il mediano. Si valutano anche piste per le fasce esterne. Nelle ultime settimane la dirigenza nerazzurra si è resa protagonista di alcuni blitz durante le settimane di Champions League. Per la fascia sinistra è sul taccuino il nome di Emiliano Insua, 24enne terzino sinistro argentino dell'Atletico Madrid. L'ex Liverpool e Sporting Lisbona è stato visionato dall'osservatore Pierluigi Casiraghi durante il match tra la squadra allenata da Diego Pablo Simeone e lo Zenit San Pietroburgo.

Per quanto riguarda la fascia destra, l'obiettivo è il croato Sime Vrsaliko, prospetto interessante che l'Inter segue da tempo con interesse. Potrebbe essere lui l'obiettivo più immediato se si riuscisse a trovare una sistemazione ad Alvaro Pereira, destinato a lasciare Milano.