Il Cagliari, che dopo tanto peregrinare, ha giocato nel suo glorioso stadio quel Sant'Elia rimodernato per bene, ha colto l'occasione giusta per infliggere una sconfitta non si sa quanto meritata al Catania di Maran. Il 2-1  è il giusto compenso per la squadra sarda, che vede la classifica questa sera, in ottica diversa.

Il match, valido come anticipo dell' ottava giornata del campionato di Serie A, è stato deciso dalle reti di Ibarbo e di Pinilla per la compagine sarda, che hanno reso vano la rete iniziale dei siciliani siglata da  Bergessio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Con questa vittoria i sardi si portano a quota 10 punti in classifica, mentre il Catania rimane dove era prima di questa gara, ossia a quota 5 punti in piena bagarre-salvezza.

La panchina del tecnico catanese Maran, non sarebbe in pericolo; certo è che la situazione per la squadra etnea si sta facendo molto pesante. Mentre il Cagliari, per quelli che erano gli obiettivi d' inizio-stagione, sta disputando finora un buon campionato. 

Il tecnico del Cagliari, Diego Lopez , ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni al termine della gara vinta contro il Catania. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Sky Sport : "La vittoria più bella da allenatore? Sì, anche perchè siamo tornati nel nostro stadio anche se molti tifosi non hanno potuto vedere la partita. Ibarbo? E' un ragazzo molto umile, stiamo lavornado molto su di lui a livello individuale perchè è il nostro futuro. Di giovedì ci fermiamo a lavorare individualmente e forse per questo mi ha ringraziato.

I migliori video del giorno

Faccio i complimenti ai miei ragazzi anche perchè ci sono anche molti giovani. Pinilla? Aveva giocato con l'Udinese e abbiamo anche altri attaccanti. I loro centrali sono lenti ed ho preferito giocatori più veloci".

Ecco di seguito il Tabellino di Cagliari-Catania 2-1: 

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Cabrera (74' Ibraimi), Conti, Nainggolan; Cossu (82' Nenè), Ibarbo; Sau (67' Pinilla). All.: Lopez

Catania (4-3-3): Frison; Alvarez, Bellusci (72' Gyömbér), Legrottaglie, Biraghi; Izco, Almiron (78' Tachtsidis), Plasil; Barrientos, Bergessio, Castro (46' Rolin). All.: Maran

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: 26' Ibarbo, 84' Pinilla (C), 5' Bergessio (Ct)

Ammoniti: Alvarez (Ct), Nainggolan, Pinilla, Nenè (C)

Espulsi: Legrottaglie (Ct).