Semmai servissero conferme alla Roma, la vittoria contro il Napoli ne ha date di forti: i giallorossi sono ufficialmente tra le favorite alla vittoria dello scudetto 2013-2014. Ottava vittoria consecutiva, un solo gol preso e una sicurezza ostentata al cospetto anche di una big come il Napoli.

I voti della Gazzetta dello Sport riferiti al trionfo romanista non potevano che essere alti: premiato un giocatore su tutti, colui che ha saputo guidare la squadra di Garcia alla vittoria anche in una serata non brillantissima: è Miralem Pjanic il miglior della formazione capitolino, grazie soprattutto al gol su punizione che ha sbloccato il match.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Per tutti i fantallenatori che hanno deciso di schierare il bosniaco è arrivata una pioggia di bonus: oltre il gol su calcio da fermo, il numero 15 giallorosso ha realizzato il 2-0 su calcio di rigore, ad incorniciare un venerdì sera indimenticabile. 

Pochi sorrisi in casa Napoli: deludono Hamsik e Pandev mentre è da incubo la serata di Paolo Cannavaro, autore del fallo da cui è arrivata la punizione dell'1-0 e responsabile dell'intervento da rigore su Borriello per la rete che ha chiuso la gara.

Voti Roma-Napoli della Gazzetta dello Sport

Roma (4-3-3): De Sanctis 6,5; Maicon 6, Benatia 7, Castan 7, Dodò 6; De Rossi 7,6, Strootman 7, Pjanic 8; Gervinho 6 (56' Ljajic 5,5), Totti 6 (33' Borriello 6,5), Florenzi 6,5 (80' Marquinho sv). All.: Garcia

Napoli (4-2-3-1): Reina 6; Maggio 5, Albiol 5,5, Britos  6 (45' Cannavaro 4), Mesto 5; Behrami 5,5, Inler 5,5 (83' Dzemaili sv); Callejon 5, Hamsik 4,5, Insigne 6; Pandev 4,5 (68' Higuaìn 5). All.: Benitez

Marcatori: 45' Pjanic (R), 71' Pjanic (R)

Ammoniti: Pandev (N), Pjanic (R), Inler (N), Benatia (R)

Espulsi: 70' Cannavaro (N) per doppia ammonizione