"La situazione non è più tollerabile", ha dichiarato Barbara Berlusconi dopo la sconfitta rimediata dal Milan contro il Sassuolo. Il 4-3 di ieri sera, firmato da un Berardi a dir poco strepitoso, autore di un poker storico, potrebbe costarre carissimo al tecnico rossonero Massimiliano Allegri.

Un comunicato ufficiale del Milan ha infatti chiarito che questa mattina chiarirà la posizione del tecnico toscano, che rischia seriamente l'esonero dopo l'ennesimo risultato negativo. Il Milan ha il ruolino di marcia di una squadra che lotta per non retrocedere e non è ammissibile per una rosa che annovera campioni come Kakà, Mario Balotelli e il neoarrivato Honda.

Allegri rischia quindi di dover salutare la panchina rossonera molto prima del previsto; infatti il tecnico avrebbe dovuto lasciare Milano a fine stagione, ma forse ora non sarà più così. I candidati alla panchina del Milan sono Mauro Tassotti, Clarence Seedorf e, dulcis in fundo, l'ex bomber rossonero Filippo Inzaghi. Staremo a vedere cosa succederà. Ricordiamo comunque che il contratto di Massimiliano Allegri scadrà tra sei mesi (a giugno di quest'anno).

Intanto sul fronte cessioni, l'attaccante Alessandro Matri è ricercato da ben cinque squadre: Fiorentina, Inter, West Bromwich Albion, West Ham e Sampdoria.

Il giocatore sembrerebbe gradire l'ipotesi genovese. Invece il difensore Zaccardo, molto poco utilizzato dal tecnico Massimiliano Allegri, potrebbe accasarsi in Turchia, precisamente al Besiktas.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto