Con il poker al Milan Domenico Berardi entra nella storia del calcio italiano. A 19 anni, 5 mesi e 12 giorni è il primo giocatore della storia del calcio italiano (da quando esiste serie A a girone unico, cioè dalla stagione 1929-1930) a segnare quattro gol al Milan nella stessa partita. Il diciannovenne ha sfiorato il record di Silvio Piola, che segnò quattro gol in una partita all'età di diciotto anni.

Berardi ha dedicato la sua giornata di gloria al compagno di squadra Acerbi, alla sua famiglia e alla ragazza.  I complimenti sono arrivati anche dallo sconfitto Mario Balotelli, il quale, sportivamente, ha riconosciuto pubblicamente il talento di Domenico Berardi.

Curiosa la sua storia: nato a Cariati l'1 agosto del 1994, Berardi si trasferì a Modena quattro anni fa, per raggiungere il fratello.

Un giorno venne chiamato per una partita di calcetto tra amici perché mancava un giocatore ed impressionò i presenti a tal punto che vennero mandati osservatori del Modena e del Sassuolo per visionarlo. La spuntò quest'ultimo club, che lo aggregò alle giovanili. Ora il suo cartellino appartiene per metà alla Juventus, che ha ceduto la metà di Marrone al Sassuolo. Berardi difficilmente dimenticherà una giornata così; ora, con il poker al Milan è arrivato a quota undici, esattamente i gol che ha segnato in campionato l'attaccante titolare della Juventus Carlitos Tevez

Berardi deve ringraziare anche il tecnico Eusebio Di Francesco, che l'anno scorso lo fece esordire in prima squadra, dandogli fiducia e tante responsabilità.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan

 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto