Wayne Rooney è sempre più lontano dal Manchester United. La rottura tra l'attaccante inglese e i Red Devils sembra ormai insanabile. Rooney pare non essere intenzionato a rinnovare il contratto, in scadenza nel 2015, e la stagione orribile del club campione d'Inghilterra in carica, non aiuta certo a cambiare decisione. Si profila quindi una cessione del Wonder Boy a giugno, con il Real Madrid in pole position.

Rooney in blanco

Il Real Madrid ha già pronta la proposta per Rooney. Secondo il "Daily Telegraph", Fiorentino Perez sarebbe disposto a offrire 30 milioni di euro al Manchester United per portare alla corte di Ancelotti l'attaccante. Rooney andrebbe a ricoprire la posizione attualmente occupata da Benzema, riformando con Cristiano Ronaldo la coppia che portò al trionfo i Red Devils nella Champions del 2008. L'attaccante inglese sarebbe il top player scelto da Perez per rinverdire la tradizione blanca di grandi campioni che la scorsa estate ha portato un altro britannico, Bale, a vestira la maglia del club nove volte campione d' Europa.



Il Real Madrid, però, sempre secondo il "Telegaph", dovrebbe vincere  una sorta di derby di mercato per assicurarsi l'attaccante. Stando al giornale inglese, infatti, l'Atletico Madrid sarebbe disposto a offrire ai Red Devils, Diego Costa e Filipe Luis per dare a Simeone l'attaccante inglese.

Senza Champions addio anche a Van Persie

Se il Manchester United non conquisterà l'accesso alla Champions del prossimo anno, sarà dura per Moyes trattenere Rooney, e non solo lui. Anche Robin Van Persie, infatti manifesta segni di scontento e sarebbe entrato nei piani tecnici del Barcellona. Il contratto dell'olandese, però, a differenza di quello di Rooney, scadrà tra due anni e quindi, i margini di trattativa sono maggiori. Per Rooney è diverso: il Manchester United non si può permettere di lasciarlo partire tra un anno a parametro zero, quindi, a meno di eventi improbabili, il Golden Boy sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato.