Anticipazioni circa l'incontro di calcio Spagna-Italia 2014: gara in calendario il 5 marzo in diretta tv su Rai 1 dalle ore 22:00 in casa degli iberici e test di notevole interesse tecnico-tattico anche perché si tratta del primo incontro, seppure amichevole, degli Azzurri di mister Cesare (ma un tempo non si chiamava Claudio?) Prandelli.

Squadre in campo a Madrid, sul terreno dell'Atletico e dunque al "Vicente Calderon". Come molti sportivi certo ricorderanno Spagna e Italia si sono misurate il 10 giugno 2012 nel corso degli Europei.

Una bella rete dell'udinese Di Natale ci illuse di poter fare bottino pieno ma nella ripresa il famoso tiki-taka delle cosiddette Furie rosse ci mise in crisi fino al meritato punto del pari, marcato dal blaugrana Cesc Fabregas. L'1-1 fu però un risultato che lasciò un po' di amaro in bocca.

Balotelli - che non giocherà Milan-Juve - dovrebbe essere convocabile anche se risulta in condizioni non ottimali. Prandelli punta molto su di lui, lo abbiamo capito tutti, anche perché l'estroso bresciano non porta solo tanta imprevedibilità ma anche muscoli e centimetri capaci di spostare gli equilibri in qualsiasi momento.

Nella Spagna la notizia del giorno è l'esordio con la maglia della Roja del forte centravanti Diego Costa che milita proprio nell'Atletico Madrid guidato in panchina da una vecchia conoscenza del calcio italiano come Simeone. Costa è l'autore della rete di testa che ha fatto secco il Milan nella gara d'andata di San Siro in Champions League ed è elemento particolarmente abile nel gioco aereo, scelto per rilevare la pesante eredità di Radamel Falcao.

Da segnalare anche le defezioni di Arbeloa, Villa e Fernando Torres.

Ci saranno invece sicuramente Azpilicueta del Chelsea e pure il fortissimo Alcantara in forza ai tedeschi del Bayern di Monaco campione d'Europa. I favori del pronostico sono tutti per gli spagnoli padroni di casa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto