Assodato che per il Manchester United è un periodo nero che più nero non si può, ecco l'ultima chiamata per i Red Devils che possono provare a salvare la stagione un colpo di coda per altro difficile da mettere a segno. La vittoria dell'Olympiacos in casa ha ulteriormente ridimensionato le ambizioni del Manchester United che per la prima volta sotto la guida di David Moyes potrebbero anche fallire l'accesso ai quarti di finale per la prima volta dalla stagione 2010/11.

In pratica un disastro su tutta la linea: considerando che lo United è fuori dalle coppe nazionali e lontanissimo da qualsiasi ambizione in Premier League considerando anche la pesante sconfitta per 0-3 subita dal Liverpool nell'ultimo turno.

I campioni di Inghilterra hanno sempre vinto con i propri avversari greci nelle partite all'Old Trafford e l'Olympiacos dal canto suo ha undici precedenti, tutti negativi, nelle sue trasferte in Inghilterra. Ma questo dall'alto del 2-0 conquistato dai gol di Alejandro Domínguez e Joel Campbell, non può bastare. La vittoria dell'Olympiacos è significativa anche per tutto il movimento greco perché è la prima vittoria di una squadra ellenica contro una squadra inglese in quelli che sono stati i sette precedenti giocati fin qui.

Il Manchester punterà tutto sul pubblico, per la verità piuttosto critico e risentito per i risultati di questa stagione e sulla sua esperienza, e sul proprio orgoglio.

L'Olympiakos non arriva a un quarto di finale di Champions League dal 1999 ed è alla sua prima eliminatoria agli ottavi dopo quella giocata e persa due volte contro il Bordeaux.

Il Manchester United quest'anno ha sempre vinto: contro Bayer 04 Leverkusen, Real Sociedad e Shakhtar Donetsk. Ma un'altra vittoria non basta.

Serve un 2-0 per andare agli extra-time e una vittoria con tre gol di scarto per avere la certezza della qualificazione.

Lo United ha perso la prima gara in trasferta 16 volte nelle eliminatorie dirette Uefa e solo sei volte è riuscito a rimontare lo svantaggio. Perdendo 2-0 all'andata i Red Devils sono riusciti a eliminare solo il Tottenham Hotspur FC (1963/64, Coppa Coppe) e il Barcellona (1983/84 quarti di finale di Coppa Coppe) uscendo invece con Partizan e Milan.

Detto del Manchester, battuto in casa dal Liverpool e solo settimo in campionato, l'Olympiacos continua a dominare il torneo di casa e la vittoria per 2-0 di sabato con il Pantrakikos ha rafforzato la sua leadership che vanta ora addirittura 18 punti di vantaggio su Paok e Atromitos, seconde a pari merito.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!