Il Verona travolge per 4-0 un Catania che si è arreso troppo presto alla squadra scaligera che ha avuto in Luca Toni, con la splendida collaborazione di Iturbe, il vero protagonista della partita: per la squadra allenata da Andrea Mandorlini, continua il sogno Europa League, anche se a tre giornate dalla conclusione non sarà facile.



Per il Catania, invece, la situazione di classifica si fa sempre più problematica e, considerando che il prossimo turno vedrà arrivare la Roma di Garcia al 'Massimino', la retrocessione, ormai, sembra ad un passo.



Tornando alla partita del 'Bentegodi', il Verona ha chiuso la partita già nei primi quarantacinque minuti di gioco con tre reti di vantaggio, tutte di pregevole fattura, con l'ex attaccante di Fiorentina e Juventus come mattatore: quarto gol nella ripresa, grazie a Gomez.



Considerando che Luca Toni ha realizzato finora la bellezza di venti reti (secondo solo a Ciro Immobile nella classifica dei cannonieri) ci sarà da chiedersi se Cesare Prandelli continuerà a non prendere in considerazione una sua convocazione per i Mondiali.



Voti ufficiali Gazzetta dello Sport, Verona - Catania, Serie A, domenica 27 aprile



Verona (4-3-3): Rafael 6,5; Pillud 6, Moras 6,5, Marques 6, Albertazzi 6; Sala 7,5, Donadel 7, Hallfredsson 6,5; Iturbe 7 (37' Gomez 7), Toni 8 (30' st Cacia s.v.), Marquinho 7 (18' st Jankovic 6,5). In panchina: Nicolas, Borra, Cirigliano, Gonzalez, Agostini, Cacciatore, Maietta, Donsah, Rabusic. Allenatore: Andrea Mandorlini 7.



Catania (4-3-3): Frison 5; Peruzzi 5, Rolin 4,5, Spolli 5(1' st Gyomber 5,5), Monzon 5 (36' st Biraghi s.v.); Rinaudo 4,5, Lodi 5, Plasil 5; Barrientos 5, Bergessio 5 (20' st Caruso 6), Leto 5,5. In panchina: Ficara, Capuano, Legrottaglie, Izco, Caruso, Keko, Castro, Fedato, Boateng. Allenatore: Maurizio Pellegrino 5.



Arbitro: Russo

Marcatori: 6' e 28' Toni, 45' Marquinho, 30' st Gomez

Ammoniti: Rolin, Monzon, Rinaudo

Segui la pagina Fantacalcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!