Il Milan riparte da ciò che c'era già, il Milan riparte dal suo uomo più significativo e rappresentativo. Galliani riprende le redini della squadra rossonera. La presenza dell'Ingegnere garantisce il fatto che Clarence Seedorf non sarà l' allenatore dei rossoneri nel prossimo anno. Luciano Spalletti il più appetibile insieme alla sorpresa Donadoni non tanto apprezzato da Berlusconi. La rosa sarà svecchiata e trasformata.

La porta sarà ricoperta dal laziale Marchetti. L'accordo è stato trovato per 13 milioni, confermato come secondo portiere Christian Abbiati. In partenza Amelia (cessione definitiva) e Gabriel (prestito).

La difesa sembra confermare i terzini con De Sciglio, nel caso non arrivino offerte da Madrid vicine ai 25 milioni, e Abate saranno i titolari. I sostituti dei due esterni difensivi sono stati indicati in Costant e Emanuelson. I centrali confermati saranno Rami, da riscattare con il Valencia intorno ai 6 milioni facendo attenzione all'interesse del Manchester United, Zapata e Bonera.

Mexes piace in Francia e potrebbe partire, unico gradino il suo stipendio troppo alto. Nel mirino almeno un difensore centrale. Miranda continua a piacere ma ci si potrebbe appoggiare al Cagliari di Cellino per ottenere Astori. Prezzo del cartellino: 8 milioni. Il centrocampo è confermato con il capitano Riccardo Montolivo, Michael Essien, Poli, De Jong e Cristante confermati con almeno un inserimento d'eccellenza.

Il ruolo di trequartista sarebbe ricoperto da Riccardo Kakà con Taraabat come riserva d' eccellenza. Confermati Balotelli, El Sharaawy e Pazzini si cerca un attaccante. In caso di arrivo di Diego Costa al Chelsea, Torres può essere una soluzione.

GIOCHEREBBERO COSI' (4-3-1-2): MARCHETTI; Abate, Rami, MIRANDA, De Sciglio; Montolivo, De Jong, Essien; Kakà; TORRES, Balotelli.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!