I mondiali di calcio delle Nazioni senza Stato, organizzato dal ConIFa, si stanno svolgendo in questi giorni a Ostersund, in Lapponia. Questo pomeriggio alle 13, nello stadio Jamkraft Arena, si affronteranno la Nazionale della Padania e quella del Sud Ossezia. I tifosi delle due squadre che non hanno potuto raggiungere la Lapponia, potranno seguire la partita in streaming sul sito internet eversports.it.

Tra le tante curiosità che questi mondiali di calcio alternativi hanno suscitato, c'è la formazione in campo che include Enoch Barwuah, fratello del più famoso Mario Balotelli e anche lui bella promessa del calcio, e Riccardo Grittini, giovanissimo assessore leghista di Corbetta, in provincia di Milano, che lo scorso anno fu coinvolto, per poi essere scagionato completamente, nei cori razzisti del Propatria di Busto Arsizio contro Boateng, in una partita amichevole Milan - Propatria.

Riccardo Grittini è il portiere di riserva della squadra nazionale della Padania ed è anche il più giovane fra i giocatori convocati dal Ct padano, Fabian Valtolina, ex giocatore di serie A, nella Sampdoria. Riccardo Grittini è una vera promessa come portiere. Al campionato partecipano alcune delle nazioni che sono rimaste, loro malgrado, inglobate in Stati che non riconoscono la loro autonomia culturale e amministrativa, a causa delle più diverse vicende storiche.

Fra queste vi è, ovviamente, la Padania ma anche il Sud Ossezia, che chiede che sia riconosciuta internazionalmente la sua indipendenza dalla Georgia, il Darfur Unito, che attualmente è suddiviso in tre stati sottoposti al Sudan e che lotta per la riunificazione e l'indipendenza, il Kurdistan e anche la Lapponia che, anche se ha ottenuto un suo parlamento, è ancora suddivisa fra Russia, Svezia, Finlandia e Norvegia mentre vorrebbe la completa indipendenza e riunificazione.

Altra nota interessante riguarda la Nazionale della Padania, che non è legata in nessun modo alla Lega Nord. Il movimento indipendentista padano per eccellenza, negli anni scorsi, era invece stato parte attiva nell'organizzazione della coppa del mondo e dei mondiali di calcio delle Nazioni senza Stato.

Alcuni appartenenti alla Lega Nord, fra cui il senatore Nunziante Consiglio, Claudio Gallo e il milanese Leo Siegel, che nel passato aveva allenato la nazionale Padana, questa volta hanno rinnegato completamente l'iniziativa, minacciando inoltre ritorsioni legali verso gli organizzatori e verso il ConiFa e Padania Fa, tramite le pagine del Corriere della sera, per l'uso non autorizzato del brand.

C'è la sensazione che il sogno e la ripresa delle aspirazioni indipendentiste della Padania sia sfuggito dalle mani dell'unico partito che le promuove nello Statuto e, dopo queste elezioni europee burrascose che hanno visto una grande affermazione personale di Matteo Salvini e un risultato superiore alle aspettative per la Lega Nord, sia passato alla gente.

Sembra però anche che il legame fra il calcio e la politica sia sempre più stretto e che l'organizzazione dei mondiali di calcio delle nazioni senza Stato sia un chiaro messaggio indipendentista spedito a chi si riconosce nello Stato italiano.

È anche sorprendente che al centro della disputa vi siano i due Balotelli: Enoch che gioca nella Padania indipendentista e Mario nell'Italia centralista.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto