Seconda sconfitta consecutiva in due giornate e a Napoli è crisi nera: dopo lo 0-1 casalingo contro il Chievo, arriva il clamoroso (ma per certi versi prevedibile) tracollo di Udine (1-0, rete di Danilo) che mette in discussione, forse per la prima volta, anche Benitez. Fortunatamente, staranno pensando i tifosi, arriva subito il turno infrasettimanale di mercoledì (valido per la 4^ giornata), turno nel quale il Napoli ospiterà al San Paolo il Palermo di Iachini, e questa volta non si potrà sbagliare.

Qui Napoli - Il pericoloso silenzio di De Laurentiis, la sfiducia dei tifosi nei confronti della società e, da ultimo, le inspiegabili scelte di formazione di Benitez a Udine sono gli elementi principali del caos che ruota attorno al Napoli: a questo punto solo i risultati possono risollevare l'ambiente, e cominciare (o ricominciare) raccogliendo i primi 3 punti nella sfida di mercoledì (ore 20.45) con il Palermo non sarebbe affatto male. Benitez rivoluzionerà per l'ennesima volta la squadra, stavolta dando spazio ai titolarissimi: la difesa rimarrà sostanzialmente la stessa di domenica, mentre a centrocampo il rientrante Inler sarà affiancato da David Lopez; in avanti spazio ad Hamsik, Callejon e Mertens, confermato il solito Higuain come unica punta.

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Inler, David Lopez; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain.

Qui Palermo - Dopo il pareggio con l'Inter Iachini è tornato a sorridere (anche se a fine partita era molto arrabbiato con l'arbitro) e a sentire leggermente meno il fiato di Zamparini sul collo: con il Presidente del Palermo non c'è mai da star tranquilli, ma il tecnico sta dimostrando con le sue qualità di meritare una panchina nella massima serie. Per la trasferta di Napoli verrà presumibilmente riconfermato lo stesso undici di domenica sera, anche se resta un piccolo dubbio sul ballottaggio Vazquez (forse un po' affaticato)-Belotti.

Palermo (3-5-2): Sorrentino; Feddal, Terzi, Andelkovic; Pisano, Bolzoni, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala.

Pronostico e quote - Nei 32 precedenti tra le due squadre (considerato sia il campionato che la Coppa Italia) 22 vittorie Napoli, 7 pareggi e 2 soli successi per i siciliani: l'ultimo match al San Paolo, datato 13 gennaio 2013, finì con una netta vittoria dei padroni di casa (3-0).

I migliori video del giorno

Il momento è difficile per il Napoli, ma i valori in campo e la voglia di riscatto, secondo gli scommettitori, faranno la differenza (1 a 1,38, X a 4,50, 2 a 7,50): noi consigliamo di puntare sulla quota Gol (1,74), oppure sull'over 3.5 a 2,70.