Annuncio
Annuncio
Manca davvero poco all'esordio dell'Italia nelle qualificazioni ad Euro 2016. Dopo la bella vittoria conquistata nell'amichevole contro l'Olanda, l'Italia di Antonio Conte vuole partire con il piede giusto in queste qualificazioni e per farlo deve assolutamente battere la Norvegia nella partita in programma martedì sera alle ore 20.45. Un match che l'Italia non dovrà sottovalutare, perché la Norvegia non è certo una grande nazionale, ma una rappresentativa comunque da rispettare, perché può contare su un gruppo affiatato e su buone individualità. Quale sarà la formazione che Conte manderà in campo in Italia-Norvegia? Vedremo la stessa Italia schierata contro l'Olanda? Sicuramente no, perché il nuovo ct azzurro non potrà sicuramente contare su Marchisio, squalificato, e non potrà avere a disposizione nemmeno Chiellini, tornato a casa perché acciaccato. In difesa, dunque, ci sono ancora alcuni dubbi. Conte schiererà ancora il 3-5-2 che ha dato ottimi risultati oppure passerà al 4-4-2, come provato negli ultimi allenamenti.



Alla fine la scelta dell'allenatore dell'Italia contro la Norvegia dovrebbe essere ancora quella del 3-5-2, un modulo che tanti giocatori ormai conoscono a menadito. Nella probabile formazione dell'Italia ci sarà sicuramente spazio per Gigi Buffon, che sarà il portiere titolare. La difesa a tre dovrebbe essere composta da Ranocchia, in ascesa, da Bonucci e da Astori, che sta giocando molto bene e che dunque dovrebbe essere confermato. Nel centrocampo a cinque ci sono dei dubbi riguardo i due esterni. Visti gli ultimi allenamenti in tre si giocano due maglie: Candreva, De Sciglio e Pasqual, con i primi due favoriti. De Rossi agirà in cabina di regia supportato da due incursori come Parolo e Giaccherini, elementi molto bravi anche ad inserirsi in fase offensiva. In attacco gli azzurri dovrebbero schierare l'accoppiata formata da Giovinco e Immobile, anche se sono in rialzo le quotazioni di Zaza, che potrebbe strappare la maglia da titolare al primo. Una volta tanto, dunque, in casa Italia c'è tanta abbondanza e per Conte non sarà facile scegliere i titolari che avranno il compito di battere la Norvegia.